Il “tour dell’inclusione” di Silvio Aimetti fa tappa a Castellanza

Prosegue il tour del sindaco di Comerio, dedicato in questa tappa a Formazione, Giovani ed Europa

IL TOUR DELL’INCLUSIONE A CASTELLANZA CON SILVIO AIMETTI

Giovedì 11 gennaio a Castellanza, per parlare di Formazione, Giovani ed Europa insieme a Silvio Aimetti, ci saranno: Umberto Rega, responsabile Servizio Formazione presso Confartigianato Varese; Cristina Boracchi, Preside del Liceo Crespi di Busto Arsizio; Fabio Aimini, studente universitario e consigliere comunale a Caravate; Edoardo Zin, Esperto di temi Europei e Vicepresidente dell’Istituto “San Benedetto, patrono d’Europa”.

La serata, aperta a tutti.

Appuntamento alla Biblioteca Civica, Piazza Castegnate 2/bis, alle 20.45
====================================================================
Il progetto di Silvio Aimetti (Sindaco di Comerio) iniziato qualche mese fa è entrato in una nuova fase.
Il percorso di dialogo col territorio intrapreso per aprire la politica alle energie migliori della società. “Il viaggio dell’inclusione” è diventato ora un libro.
Diciotto confronti con rappresentanti dei mondi del sociale, dell’impresa, dello sport, del volontariato, della scuola, del lavoro, della sanità, della pubblica amministrazione, della Chiesa e dei giovani.
Sono alcuni esempi, certo non esaustivi per fortuna di quanto il Varesotto offre in termini di esperienze e competenze.
Il volume racchiude idee, progetti concreti, spunti di riflessione per migliorare i luoghi in cui i cittadini vivono e trovare risposte ai problemi.
Con un filo rosso comune: la volontà di ampliare reti, di creare relazioni, di includere. Un obiettivo essenziale per chi concepisce la politica come servizio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 gennaio 2018
Leggi i commenti

Foto

Il “tour dell’inclusione” di Silvio Aimetti fa tappa a Castellanza 2 di 2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.