Tre mete per tempo: il Varese inizia bene la poule promozione

Al "Levi" il vento e l'Asr Milano non impensieriscono i biancorossi che conquistano i primi 5 punti della seconda fase

rugby varese asr milano

Domenica ha preso il via la Poule Promozione della Serie C1 di rugby. Ottima partenza nel girone 3 da parte del Varese che nonostante qualche defezione, con tre mete per tempo ha battuto 29-17 i cadetti dell’Asr Milano, nella partita giocata al “Levi” di Giubiano.

Galleria fotografica

Rugby Varese - Asr Milano 39-17 4 di 20

Buono l’avvio di gara della squadra di Pella e Galante che in maglia verde, fa subito capire di non lasciare nulla d’intentato quando al 5′, ottenuto un calcio di punizione, capitan Gulisano indica i pali all’arbitro Vedovelli. Dalla piazzola, da posizione centrale, Broggi non sbaglia e sblocca il punteggio portando il Varese sul 3-0. Passa un minuto e i biancorossi trovano la prima meta con Affri che realizza in prossimità della bandierina di sinistra (8-0).

Dopo i primi punti, messi a segno dai trequarti, al 14′ anche gli avanti vanno in meta: a segnare è Borello che da buon numero 8, sfrutta appieno la spinta della mischia, raccoglie e schiaccia oltre la linea. Sul 13-0, il Varese deve fare a meno per qualche minuto di capitan Gulisano che lascia il campo temporaneamente per curare una ferita al volto. Entra al suo posto l’esperto Maletti che naturalmente si fa trovare pronto. Qualche minuto dopo, Affri deve forzatamente uscire dal campo per una distorsione al ginocchio e al suo posto entra Michele Carlone. La terza meta arriva al 39′ con l’ala Federico Bianchi, tra i migliori in campo. Broggi che aveva fallito le precedenti trasformazioni, non sbaglia e porta i biancorossi sul 20-0. C’è ancora tempo per giocare un’altra azione che dura circa due minuti, con il possesso che passa da una parte e dall’altra e diversi cambi di fronte che si concludono con la meta di Davide Bosisio, il mediano di mischia dei milanesi. Le squadre giungono all’intervallo sul 20-5 per i padroni di casa.

Nel secondo tempo, tutto rimane invariato sino alla meta segnata al 10′ da Elio Martinoli, terza linea biancorossa, Broggi trasforma per il 27-5. Passano sei minuti e il Varese segna la quinta meta con Comolli e la sesta giunge al 19′ ancora con Martinoli, bravo ad intercettare una giocata avversaria. Sul 39-5, massimo vantaggio biancorosso, la squadra ha una lieve flessione e l’Asr ne approfitta segnando due mete: con Sergio Belison al 23′ e con Bosisio che proprio allo scadere segna la seconda meta personale, poi trasformata da Michele Bortolussi per il 39-17 finale.
Una nota di merito per tutti i giocatori che hanno avuto enormi difficoltà nel controllare il pallone che a causa del vento ha ravvivato il match. Infine va segnalato l’esordio stagionale di coach Galante che vista l’indisponibilità dell’ultimo minuto da parte di Pellumbi, ha vestito i panni del giocatore ed è entrato nel finale di gara.

Come previsto intanto, il Rovato comanda già la classifica anche in questa fase appaiato ai varesini e al Cernusco. Bottino pieno per tutte e tre le squadre che al primo turno hanno superato agevolmente i rispettivi avversari. Domenica 28, si disputerà la seconda giornata, con il Varese che andrà a Lainate con l’obiettivo di mantenere la testa della classifica.

Varese – Cadetti dell’Asr Milano 39-17 (20-5)

Varese: Comolli (Rolandi), F. Bianchi, Valcarenghi, Broggi, R. De Cecilia (Gramaglia), Affri (Carlone), Banfi, Borello (Galante), S. Sessarego (Castiglioni), Martinoli, Contardi, Spiteri, Gulisano (c.) (Maletti), Dal Sasso, Djoukouehi. Ne: Bosoni. Allenatori: Pella e Galante.

1a Giornata Poule Promozione C1 Girone 3
Risultati: Varese-Cadetti dell’Asr Milano 39-17, Cadetti del Lyons PC-Rovato 7-44, Cernusco-Lainate 41-8.
Classifica: Rovato, Cernusco, VARESE 5, Cad. del’Asr Milano, Lainate, Cad. del Lyons PC 0.

di
Pubblicato il 23 gennaio 2018
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Rugby Varese - Asr Milano 39-17 4 di 20

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore