Tre varesine al primo raduno azzurro del 2018

Broggini, Calabrese e Cesarini sono le atlete della provincia chiamate in Nazionale. Micheletti si allena a casa in accordo con la Federazione

ilaria broggini veronica calabrese canottaggio

È scattata da Sabaudia la stagione agonistica 2018 della nazionale di canottaggio, annata che avrà come appuntamento clou i Mondiali assoluti in programma tra il 9 e il 16 settembre a Plovdiv, in Bulgaria.

Il primo collegiale del cosiddetto Gruppo Olimpico comprende un totale di 55 atleti (40 senior, 15 pesi leggeri) convocati dal dt azzurro Francesco Cattaneo, tra i quali non mancano i portacolori del Varesotto.

Non ci sarà, in questo raduno, il canottiere della nostra provincia con la maggior esperienza in Nazionale tra quelli in attività, Andrea Micheletti. Nessun esclusione però: il 26enne di Ispra ha chiesto e ottenuto (sia alla federazione, sia alla sua società, le Fiamme Oro) di allenarsi a casa per poter conciliare meglio l’attività agonistica con la conclusione degli studi accademici.

«Rientrerò in gruppo in primavera dopo la prima gara nazionale della stagione» conferma Micheletti, ottavo ai Giochi di Rio e più volte vicino al podio iridato con il doppio e con il quattro di coppia pesi leggeri.

A Sabaudia quindi saranno le ragazze a tenere alta la bandiera della “Contea dei Laghi”. Tre le atlete che si alleneranno in azzurro, tutte provenienti dalla Canottieri Gavirate: si tratta delle senior Ilaria Broggini e Veronica Calabrese (foto in alto / Canottaggio.org/Perna) – entrambe classe ’95 – e del peso leggero Federica Cesarini (1996), tesserata sia per il club rossoblu, sia per le Fiamme Oro. Quest’ultima nel 2017 ha vinto l’oro mondiale nel quattro leggero, barca non olimpica.
Un terzetto che, pur giovanissimo, è già da tempo stato confermato nel giro della Nazionale maggiore dopo la lunga e positiva trafila nelle categorie giovanili.

La preparazione azzurra prevede di portare gli atleti in buona forma per le tre tappe di Coppa del Mondo (Belgrado e Linz, prima del gran finale di Lucerna) ma anche per i Giochi del Mediterraneo a Tarragona (22-29 giugno) e per gli Europei di Glasgow (2-5 agosto).

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 16 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore