Ultimo weekend per le lucine di Leggiuno, tutte le informazioni

Il grande allestimento ha aperto i battenti l'8 dicembre e chiuderà il 7 gennaio. Orari, navette e parcheggi

La magia di Leggiuno in 10 foto

Ultimo fine settimana per ammirare le lucine di Leggiuno. Il grande allestimento ha aperto i battenti l’8 dicembre e chiuderà il 7 gennaio. Questo è dunque l’ultimo weekend per far visita al paese, dove il campanile, l’ oratorio, il bosco incantato (con ingresso di 150 persone per volta, questo prevede un po’ di attesa)  e la casa del Signor Betti vi aspettano.

Galleria fotografica

La magia di Leggiuno in 10 foto 4 di 10

Le lucine vengono accese dal lunedì al venerdì dalle 18:30 alle  23:00, nei giorni festivi e prefestivi, dalle 18:00 alle 24:00.

Il centro del paese è chiuso al traffico ma gli organizzatori hanno pensato a delle navette per il trasporto nei giorni festivi e e prefestivi che vi permetteranno di parcheggiare la macchina a pochi chilometri di distanza, valida per il Parcheggio Usag (P1) e il Parcheggio scuole Medie Leggiuno (P2). Ci sono comunque altri parcheggi a disposizione – qui trovate la mappa dei Parcheggi 

Venerdì 5 e sabato 6 gennaio, alle 17, sarà possibile assistere allo spettacolo dei ragazzi dell’Oratorio.

Sono a disposizione casette che vendono cioccolata e vin brulè, oltre alla tazza dedicata alla manifestazione.

In occasione delle decorazioni natalizie di Leggiuno, la Trattoria per Bacco e il ristorante La vecchia fontana mettono a disposizione dei menù speciali.

Tutte le informazioni su http://www.lucineleggiuno.it/

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 gennaio 2018
Leggi i commenti

Galleria fotografica

La magia di Leggiuno in 10 foto 4 di 10

Galleria fotografica

lucine leggiuno 3 gennaio 4 di 11

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mike

    Per quanto mi riguarda, la fine di questa manifestazione non è mai stata così auspicata! E’ stato un mese di soggiorno obbligato in casa propria (15 giorni su 30 divieto di transito per 6 ore!!!) di disagi non indifferenti compresa la cafonaggine e la maleducazione dei visitatori che spesso e volentieri, nei giorni di libero accesso alle auto, ma ANCHE in quelli che teoricamente sarebbero chiusi, (decisioni arbitrarie e unilaterali di aprire dopo le 21 non contemplate dall’ordinanza) occupano la rampa d’accesso ai garage del mio condominio senza che né carabinieri e tantomeno la polizia locale intervengano! Anzi, si sono limitati a transitare avanti e indietro a passo d’uomo, con tanto di lampeggianti blu accesi facendo finta di niente! Per non parlare poi, in particolare di ieri sera, Epifania, delle decine di auto parcheggiate lungo la via Riva ( dal civico 13 in direzione Mombello) dove è stato istituito il divieto di sosta con rimozione forzata…. con gravi problemi di circolazione e di manovra in uscita ed entrata dalla via Privata Costantini e anche in questo caso nessun intervento da parte delle forze dell’ordine! Evidentemente gli organizzatori, pur di incentivare questo maledetto “indotto” hanno chiuso uno e a volte anche due occhi, alla faccia delle disposizioni di sicurezza.
    Comunque, fino a quando in questo paese, inteso come Italia, le cose “funzioneranno” in questo modo, le speranze che qualcosa cambi in meglio resteranno sempre un’utopia!

Segnala Errore