Uyba, tutto facile a Brčko

Le farfalle vincono 3-0 in casa dello ŽOK Bimal-Jedinstvo Brcko e accedono agli ottavi, dove affronteranno l'Eczacibasi VitrA Istanbul

pallavolo uyba busto igor novara

Tutto facile per la Yamamay E-Work Busto Arsizio che liquida velocemente la pratica ŽOK Bimal-Jedinstvo Brcko, vincendo per 0-3 (11-25, 14-25, 23-25) e conquista gli ottavi di finale di Cev Cup.

Mencarelli deve fare a meno di Berti e Bartsch, rimaste in Italia a causa di alcuni guai fisici (piccola lesione muscolare alla coscia posteriore per la centrale e edema da contusione al piede sinistro per l’americana) e sostituite da Botezat e Wilhite.

Top scorer Vittoria Piani, con 12 punti (57% e 3 muri) seguita a ruota da capitan Stufi (11 punti, 80% offensivo con 3 muri). Da segnalare anche i 7 ace biancorossi (3 di Botezat). Per le padrone di casa 13 i punti realizzati da Slijepcevic, l’ultima a mollare come nella gara di andata.

A fine partita anche Mencarelli sottolinea la facilità dell’impegno: “La partita è stata più semplice del previsto perché noi siamo stati molto attenti sulle loro pallettine piazzate e tattiche: questo ha limitato molto il loro potenziale, al punto che nei primi due set il divario è stato nettissimo; poi noi ci siamo un po’ rilassati e questo ha portato un po’ più di equilibrio nel terzo”.

Prossime avversarie della Yamamay E-Work sarnno le giocatrici dell’Eczacibasi VitrA Istanbul. Si giocherà la partita di andata in Turchia il 24 gennaio (+/- 1 giorno) e il ritorno a Busto Arsizio al 7 febbraio (+/- 1 giorno).

LA PARTITA

Mencarelli schiera Orro al palleggio in diagonale con Piani, Botezat e Stufi al centro, Gennari e Wilhite in banda, Spirito libero.

Il primo set si apre con il 4-8 delle farfalle, trascinate dal servizio di Piani e dal muro di Wilhite. Le ingenuità delle padrone di casa regalano un percorso facile a Stufi e compagne che chiudono con un comodo 11-25.

Anche il secondo parziale è dominato dalle biancorosse che avanti 13-19, trovano al vittoria grazie a un turno ottimo in battuta di Orro, che chiude il set con un ace (14-25).

Nel terzo set Mencarelli mette in campo la giovane Badini al posto di Botezat e il set si apre con una situazione di equilibrio e una UYBA piuttosto fallosa. Slijepcevic attacca a tutto braccio il 10-9 e l’11-10; Mencarelli inserisce anche Dall’Igna per Orro e le farfalle volano grazie alla battuta di Piani e all’attacco di Wilhite (13-14). La UYBA si risveglia dal torpore e nel finale a chiudere set e partita è proprio la giovane Badini con un murone (23-25).

ŽOK Bimal-Jedinstvo Brcko – Yamamay E-Work Busto Arsizio 0-3 (11-25, 14-25, 23-25)

ŽOK Bimal-Jedinstvo Brcko: Slijepcevic 13, Mitrovic 4, Biberdzic, Kenjalo 1, Radovic 4, Krstojevic, Dragutinovic 9, Ivkovic (L), Gajic 6, Jovic ne, Kostic, Ilic ne.

Yamamay E-Work Busto Arsizio: Piani 12, Stufi 11, Spirito (L), Gennari 9, Dall’Igna, Orro 3, Wilhite 9, Diouf ne, Badini 1, Negretti (L2), Chausheva ne, Botezat 4, Badini 1.

Arbitri: Camille Gadenne (FRA), Paul Herbots (BEL)

Note. Brcko: battute sbagliate 10, ace 2, muri 2. Busto: battute sbagliate 4, ace 7, muri 10. Spettatori: 950

di
Pubblicato il 10 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore