“Vaccini, necessario informarsi prima di votare”

La posizione di Luca Paris su uno dei temi su cui si dibatte da mesi: "La legge attuale prende una posizione di guida, e risolve il dubbio e la responsabilità del genitore"

vaccini apertura

Riceviamo e pubblichiamo

L’ attuale legge sulle vaccinazioni obbligatorie tutela i bambini: il legislatore ha lasciato libero l’adulto di decidere se vaccinarsi o meno (perché la Costituzione riconosce la libertà di cura dell’individuo), ma assegna al genitore l’obbligo di vaccinare i figli (perché i minori sono incapaci di decidere per se stessi, ed è quindi necessario che siano sempre tutelati).

Immaginiamo solo per un attimo che ci sia libertà di scelta e che un certo numero di genitori, liberi di scegliere e non sufficientemente convinti dalle informazioni ricevute, decidano di non vaccinare i propri figli. All’ interno di questo gruppo si verificherebbe una più elevata incidenza di malattia rispetto al resto della popolazione. Chi sarebbe responsabile di questo?

La legge attuale prende una posizione di guida, e risolve il dubbio e la responsabilità del genitore.

In vista delle imminenti elezioni regionali, sappiamo che il futuro Governatore della Lombardia dovrà prendere importanti decisioni in tema di sanità. Per questo motivo chiediamo, semplicemente, se il candidato del centrodestra sia a favore delle vaccinazioni obbligatorie ( “pro vax” ), come prevede attualmente la legge; oppure contro ( “no vax” ); oppure sia per la libertà di scelta ( “free vax” ).

Crediamo che i varesini, ed i lombardi tutti, prima di recarsi al voto abbiano il diritto di conoscere la posizione dei loro futuri governanti su temi di così fondamentale importanza per la vita ed il futuro proprio e dei propri figli, soprattutto se minori.

Luca Paris
Consigliere Provinciale PD

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore