Al mercato di “Campagna Amica” a Masnago scatta la mobilitazione #stopalcibofalso

Coldiretti chiede l’indicazione obbligatoria di origine in etichetta

Coldiretti festa ringraziamento 2017

 

Masnago dice no al cibo falso sulle tavole. A raccontarlo è Coldiretti Varese, impegnata domani mattina, dalle 9 alle 12, al mercato di Campagna Amica di piazzale De Gasperi, per la raccolta di firme #stopalcibofalso.

«La mobilitazione popolare — racconta Fernando Fiori, presidente di Coldiretti Varese — è lo strumento col quale chiediamo all’Unione Europea di tutelare l’economia, la salute dei cittadini e difendere le imprese agricole italiane. Basti pensare che sulle nostre tavole un prodotto su quattro non riporta obbligatoriamente l’origine in etichetta».

L’indicazione obbligatoria di origine in etichetta — prosegue Coldiretti — deve essere estesa a tutti gli alimenti anche a livello europeo, dopo che paesi come Italia, Francia, Portogallo, Grecia, Finlandia, Romania e Lituania, hanno adottato per disciplinare tale materia su alcuni prodotti come latte e derivati, grano nella pasta e riso.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 febbraio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore