Un’associazione nel ricordo di Eleonora

Papà Luca e mamma Nadia non si sono arresi dopo la scomparsa della figlia: domenica presentano il progetto per aiutare i ragazzi in ospedale e la ricerca

Tradate generiche

La loro Eleonora è scomparsa a 17 anni per una forma molto aggressiva di tumore, ma papà Luca e mamma Nadia non hanno smesso di lottare: nel nome di Eleonora Cocchia hanno fondato un’associazione – “Eleonora – Vivere a colori” – a sostegno della ricerca e dell’assistenza ai giovani pazienti oncologici. Un’associazione «per aiutare altri ragazzi», nel nome di Eleonora: sarà presentata domenica 18 febbraio a Tradate.

L’associazione ha come scopo principale di raccogliere fondi da destinare principalmente al reparto Oncologico pediatrico dell’Istituto Nazionale Tumori di Milano e alla Ricerca scientifica per trovare «nuovi farmaci e nuove cure riguardanti la patologia che ha colpito Eleonora», il DIPG, Glioma Pontino del tronco encefalico, una forma relativamente rara (colpisce in età infantile e adolescenziale) e molto aggressiva.

Luca e Nadia sono entrati in ospedale pediatrico a novembre 2016, nei mesi accanto ad Eleonora hanno scoperto un mondo composto da tanti bambini e ragazzi speciali e tante famiglie che quotidianamente lottano e sperano affinchè si possa compiere una delle cose piu naturali, veder crescere i propri figli. «Abbiamo incontrato tanti Angeli in camice bianco che ogni giorno lottano insieme ai giovani malati con un’umanità e una professionalità unica» spiegano. «Spesso questi Angeli non sono retribuiti dal Servizio Sanitario Nazionale ma dalle Fondazioni e dalla generosità di chi entra in contatto direttamente o indirettamente con la malattia» spiegano i genitori, che ricordano anche «l’affetto ed il supporto morale di Don Tullio e Don Luciano» i due sacerdoti che vivono e operano all’Istituto Nazionale Tumori.

L’associazione ha poi «l’obiettivo di sensibilizzare dal punto di vista mediatico questa patologia che oggi colpisce circa trenta giovani vite» e che si rivela fatale per tutti, salvo pochissimi casi. Un impegno che ha già portato i genitori di Eleonora di fronte a Papa Francesco e al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

La presentazione dell’associazione si terrà domenica 18 febbraio alle 15,30 a Villa Truffini a Tradate.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 febbraio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.