Barbiana ’65: il film su don Milani al teatro Mons. Comi

Sabato 24 febbraio alle 21 sarà proiettato il documentario che raccoglie l'ultima inedita testimonianza del grande pedagogo

Don Lorenzo Milani Barbiana

Il film sulla vita di don Milani arriva a Induno Olona.

Sabato 24 febbraio alle 21, al cinema teatro Monsignor Comi di via Gritti, l’assessorato alla cultura e il comitato Cernobyl, presentano “Barbiana ’65. La lezione di Don Milani”, film documentario di Alessandro D’Alessandro che raccoglie anche l’ultima inedita testimonianza del grande pedagogo.

Il film, presentato alla 74° Mostra del cinema di Venezia, sarà introdotto dalla professoressa Renata Ballerio.

“Barbiana ’65” rappresenta un’occasione unica per vedere le poche testimonianze audiovisive di don Lorenzo Milani: «Lo vediamo parlare e leggere dalla sdraio a righe sbiadite che gli fungeva da cattedra, già minato dalla leucemia (ma la malattia nel film non si percepisce) che entro due anni lo avrebbe portato alla morte. A tutti gli effetti, quindi, il suo testamento spirituale».

Alessandro D’Alessandro recupera il girato del padre Angelo, unico al tempo ad avere avuto il permesso di filmare i momenti e gli aspetti fondamentali della vita a Barbiana: la scrittura collettiva, la lettura dei giornali, i ragazzi più grandi che insegnano a quelli più piccoli, il lavoro manuale e la partecipazione alla Messa.

Immagini che D’Alessandro figlio alterna con misura ed efficacia alle testimonianze di Adele Corradi, l’insegnante che affiancava don Lorenzo, o di Beniamino Deidda, ex Procuratore generale di Firenze, che ha continuato a insegnare a Barbiana anche dopo la morte del suo fondatore, e infine di don Luigi Ciotti.

“Ne esce un ritratto sincero e toccante di quello che a tutti gli effetti può essere considerato uno dei padri (speriamo mai dimenticato) della nostra nazione”, spiega la presentazione del film.

Barbiana ’65La recensione del film 

La locandina

Ingresso ad offerta libera

 

di
Pubblicato il 14 febbraio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore