Varese News

Confartigianato: soddisfatti per l’elezione della giunta camerale

Due i rappresentanti dell’associazione di viale Milano, Grossoni e Baj. «Qualità e competenze garantiranno un mandato nel segno della crescita»

Camera di Commercio generiche

«Una sinergia di intenti perfetta e una continuità con i mandati precedenti acclarata che, da oggi, consentirà alla provincia di Varese e al suo tessuto economico e produttivo di entrare nel pieno dell’operatività, anche grazie al contributo di figure di elevato profilo tecnico e di consolidata esperienza». Attraverso il presidente Davide Galli, Confartigianato Imprese Varese esprime piena soddisfazione per l’elezione – avvenuta nel pomeriggio di mercoledì 14 febbraio – della giunta della Camera di Commercio.

Monica Baj (Confartigianato Imprese Varese), Ilaria Broggian (Unione degli Industriali della Provincia di Varese), Gianluigi Casati (Unione degli Industriali della provincia di Varese), Rudy Collini (Confcommercio), Umberto Colombo (Cgil), Daniele Grossoni (Confartigianato Imprese Varese) e Francesco Riva (Coldiretti) resteranno in carica – accanto al presidente Fabio Lunghi – per i prossimi cinque anni (2018-2023).

«Rivolgo a presidente e componenti di giunta i miei migliori auguri, il mandato che li attende sarà ricco di sfide perché dovrà interpretare i cambiamenti e agganciare i segnali di ripresa in una logica di espansione dei processi di internazionalizzazione e digitalizzazione delle imprese – prosegue Galli – A questo proposito, la presenza di una figura come Monica Baj, responsabile del servizio Internazionalizzazione e Innovazione di Confartigianato, con una consolidata esperienza nelle relazioni con le imprese, potrà esprimere assieme a Daniele Grossoni, un contributo strategico e operativo forte».

Analogamente, resta da rilevare il ritorno delle parti sociali in seno alla giunta, «parti sociali con le quali negli anni abbiamo sempre intrattenuto rapporti di collaborazione e confronto importanti e che offriranno un contributo importante nel definire la visione di un mondo del lavoro in profondo mutamento» conferma Mauro Colombo, direttore generale di Confartigianato Imprese Varese.

Complice Industria 4.0 che, progressivamente, ridefinirà professionalità e competenze. «La sfida forse più importante che attende tutti noi è proprio questa, la sfida delle competenze e della qualità del lavoro, della riqualificazione delle mansioni e dell’eventuale riconversione di figure professionali portatrici di esperienza» conclude Galli.

di michele.mancino@varesenews.it
Pubblicato il 15 febbraio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.