Informagiovani, oltre 2000 ragazzi nel 2017 per consulenze sul lavoro

Anche arte e mobilità internazionale tra le richieste dei giovani rivolte agli uffici

Avarie

Sono oltre duemila i ragazzi che nel 2017 hanno frequentato lo sportello Informagiovani di via Dogana. Solo nel mese di gennaio 2018 sono stati 185 i giovani che si sono rivolti agli operatori presenti per ricevere informazioni e assistenza su tematiche come lavoro e imprenditoria, orientamento scolastico, mobilità internazionale, arte e tecnologia.

Le attività che si svolgono all’interno dell’Informagiovani sono state co-progettate dal Comune di Milano con i partner che si sono presentati attraverso una ‘Call for Ideas’: 41 le proposte arrivate a settembre da parte di 33 soggetti; venti quelle ammesse, realizzate insieme a 17 tra associazioni, cooperative sociali, onlus, fondazioni, istituti di formazione, fablab, makerspace, startup giovanili, agenzie per il lavoro e imprese. L’obiettivo di questo lavoro di squadra è quello di rafforzare lo spazio multifunzionale La Dogana, rendendolo sempre più un hub dedicato interamente al mondo giovanile, dove far conoscere in modo efficace tutte le opportunità, i servizi e le attività che la città può offrire. L’idea è quella di sviluppare, attraverso percorsi di orientamento e apprendimento non formale, le conoscenze e le competenze dei più giovani e di diffondere tematiche importanti e di valore, attraverso l’organizzazione di appuntamenti culturali periodici.

L’Informagiovani vuole dunque essere un luogo di sperimentazione di proposte innovative e in continua evoluzione, sia nei contenuti sia nel metodo, che stiano al passo con le esigenze dei ragazzi che ogni giorno vivono la città. Un obiettivo che si intende perseguire attraverso un programma biennale (2018-2019) ricco di iniziative e progetti, realizzato proprio grazie alla ‘Call for Ideas’ che resterà aperta con altre tre finestre temporali: 24 aprile 2018 (per attività che inizino da settembre 2018), 26 settembre 2018 (con inizio attività a gennaio 2019) e 30 aprile 2019 (per nuove attività da settembre 2019). Possono presentare idee e progetti sia Enti sia organizzazioni pubbliche e private che operano a Milano (anche in via di costituzione).

Gli operatori dell’Informagiovani sono a disposizione tutti i giorni per approfondimenti sui principali temi di interesse giovanile nelle seguenti fasce orarie: lunedì, martedì e venerdì, dalle 10 alle 13; mercoledì e giovedì, dalle 14 alle 18. Durante gli altri orari lo spazio è aperto solo in occasione delle attività programmate (in allegato gli appuntamenti di febbraio). La sera e nei weekend, infine, lo spazio La Dogana viene gestito (attraverso una concessione gratuita a tempo parziale, bando 2015) dall’associazione giovanile ‘Il Resto del Caffè’, che mette a disposizione un’aula studio e organizza attività culturali come conferenze, dibattiti aperti, cineforum, presentazione di libri, letture di poesia e/o prosa, piccole esposizioni artistiche.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 febbraio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.