Legnanonews, “In principio fu il Palio, e oggi abbiamo 10 anni”

Un traguardo importante raccontato dal direttore Marco Tajè. "La piazza? È nostra amica e alleata nel permetterci di raccontare ogni giorno la comunità"

giornali lombardia

Dopo Vallesabbia e MBNews altre candeline sono pronte, perché Legnanonews è una testata online registrata al Tribunale di Milano nell’ottobre 2008. E’ nata da un’idea di tre appassionati di Palio, Marco Tajè, Vincenzo Armatura e Luciano Cassina, tutti impegnati con ruoli diversi nel Collegio dei capitani e delle contrade di Legnano.

E proprio da Marco Tajè ci facciamo raccontare questa avventura indispensabile per essere informati sul quotidiano di un’area estesa e con molti lettori che gravita in quel regno di mezzo di mezzo fra Milano e il basso Varesotto.

Oggi la redazione si compone di giornalisti pubblicisti e di giovani che intendono intraprendere il percorso per l’iscrizione all’Ordine nell’albo pubblicisti.

«Lo sviluppo ha portato alla creazione di un’area-video costituita da tecnici e un videomaker per la realizzazione di contenuti quotidiani. Editore è la Professional Network s.r.l., società fondata dai primi tre promotori e oggi composta dal presidente Marco Tajè, dall’amministratore delegato Umile Simonetti e dalla consigliera Valeria Arini», racconta Tajè.

Chi sono i vostri lettori? E in che modo venite letti?
«I nostri lettori gravitano nell’area compresa soprattutto tra Parabiago e Busto Arsizio, nella misura di 20mila utenti al giorno. Il target è un’eta soprattutto tra i 35e i 50 anni. Il sito viene raggiunto sia direttamente, sia attraverso i social, che utilizziamo specie per notizie relative agli eventi e alla cronaca».

Che cosa non deve mai mancare in prima pagina
«La nostra priorità nel fornire informazioni da “prima pagina” è indirizzata a momenti che qualificano il territorio. Quindi, precedenza al sociale e al volontariato. Attenzione viene rivolta all’attività comunale soprattutto per informare il lettore di novità che riguardano la vita quotidiana della città. Minor risalto a eventi di cronaca nera locale, fatta eccezione per quelli che assumono un carattere nazionale».

Come vi rapportate coi social network? Facebook è un pericolo o un’opportunità?
«L’utilizzo dei social network non è fondamentale. Facebook viene sempre controllato e anche utilizzato, ma senza abusarne. Troppo pericoloso affidarsi unicamente a questa fonte per ricavare notizie. Viene piuttosto utilizzato per diffondere notizie che a noi sembrano meritevoli di una condivisione».

In che modo il giornale che dirigi si confronta o coinvolge le comunità locali?
«La vicinanza al mondo del volontariato, della scuola, dello sport, delle parrocchie ci porta ad avere un rapporto continuo con il territorio. Il confronto non ha bisogno di occasioni particolari. E’ quotidiano ed è una nostra caratteristica di cui ci sentiamo
orgogliosi».

Per avere le notizie quanto conta il desk, e quanto la strada?
«Come espressione di una comunità di provincia, viviamo la giornata iniziando proprio dalla strada, dalla piazza, da cui non possiamo uscirne senza avere almeno una informazione utile per il giornale. La mail è sicuramente importante per recuperare
comunicati e altro, ma percorrere le vie della città, incontrare la gente, raccogliere commenti ci porta proprio a quel confronto giornaliero utile a far sentire il giornale qualcosa di proprio anche al lettore».

Un aneddoto divertente, significativo o curioso della tua vita professionale, e uno della realtà che oggi dirigi
«Nella attività di radiocronista per una emittente locale, seguivo le partite del Legnano calcio. Durante una cronaca appassionata degli anni ‘90, l’interruzione per uno stacco pubblicitario. Proprio in quella fase, il gol decisivo. Nel riprendere la linea, la descrizione della marcatura come fossimo in diretta. Tutti attorno guardavano e ridevano per la sceneggiata. Figuraccia!
Il 1° aprile è consuetudine di Legnanonews pubblicare un “pesce”, una “fake news” divertente. Così, abbiamo pubblicato la vendita da parte del Comune alla Lega Nord del Monumento dedicato al Guerriero, divenuto simbolo nazionale dei militanti leghisti. Il giorno successivo un quotidiano ha ripreso la notizia, come vera. Abbiamo dovuto scusarci con i colleghi di quella testata».

giornali lombardia

 

LEGNANONEWS.COM
Testata online registrata al Tribunale di Milano al n° 639 del 23 ottobre 2008.
Editore: Professional Network srl
Redazione: via Galvani, 49 – 20025 Legnano

Direttore: Marco Tajè

Media lettori unici al giorno (dato del 2017): 17mila
Media pagine visualizzate per lettore: 4,2

Area maggior visualizzazioni: Alto Milanese

Argomenti trattati: Cronaca – Economia – Cultura – Eventi – Sport – Salute – Scuola

La redazione sviluppa anche contenuti video, attraverso una propria struttura tecnica.
Due le rubriche:
Smart News, striscia quotidiana di informazione
Step Back, rubrica di basket

Dal 2015, diretta streaming del Palio di Legnano

di andrea.camurani@varesenews.it
Pubblicato il 13 febbraio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.