Via libera al secondo lotto della metrotranvia

Proseguono le attività per la realizzazione del prolungamento della metrotranvia 7

Avarie

È stato approvato dalla Giunta il progetto definitivo per il prolungamento della metrotranvia Anassagora-Quartiere Adriano-Lotto 2 il cui importo stimato è di circa 15.820.000 euro.

Il progetto è stato realizzato da MM S.p.A. e prevede che la metrotranvia 7, che oggi arriva a Precotto, prosegua fino a via Adriano all’altezza di via Vipiteno. L’entrata in servizio è fissata per il 2021.

Il progetto include tutte le soluzioni necessarie per l’abbattimento delle barriere architettoniche e l’accesso di persone con disabilità sulle vetture; le fermate saranno dotate di percorsi tattili secondo i codici LOGES.

Inoltre con il prolungamento della metrotranvia 7 è previsto anche quello della pista ciclabile oltre che la sistemazione degli incroci di via Tremelloni con via Anassagora, via Ponte Nuovo e la realizzazione di un anello stradale per migliorare la circolazione complessiva. Contemporaneamente verrà effettuata la bonifica del terreni sottostanti ove previsto.

Poiché il capolinea del tram sarà vicino all’elettrodotto Terna già dismesso di via Adriano/via Vipiteno, il Comune ha ottenuto dalla società che fosse smantellato entro il 2018.

Il progetto è inserito nel più ampio intervento di riqualificazione urbana del Quartiere Adriano finanziato dal Governo con 18 milioni di euro dei quali 7,9 milioni destinati al prolungamento della linea metrotranviaria che costituiscono la metà dei costi, l’altra metà è finanziata dal Comune che si occupa interamente anche delle bonifiche.

Il progetto è stato illustrato e condiviso durante tre incontri con il Municipio 2 e i cittadini negli scorsi mesi di luglio e settembre e a gennaio 2018.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 febbraio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.