Addio ai cedri pericolanti: in arrivo le ortensie biancocelesti

Negli ultimi mesi con una serie di ricognizioni fatte dall'ufficio verde con l'ausilio dell'agronomo è stata evidenziata la pericolosità dei due cedri

Addio ai cedri pericolanti: in arrivo le ortensie biancocelesti

E’ iniziato stamattina l’abbattimento di due cedri che costeggiano la parte destra del passaggio pedonale di via Primo Maggio. Al loro posto saranno posizionati dei cespugli di ortensie bianche e azzurre che creeranno una macchia di colore accanto allo stemma di Saronno ricreato con le siepi nella vicina aiuola sotto piazza Cavalieri di Vittorio Veneto.

Negli ultimi mesi con una serie di ricognizioni fatte dall’ufficio verde con l’ausilio dell’agronomo è stata evidenziata la pericolosità dei due cedri. Il rischio di caduta era decisamente elevato sia per la posizione sia per l’altezza raggiunta dalle due piante. Considerando poi l’elevato viavai lungo il viale di studenti ma anche fedeli diretti al Santuario si è valutato che i sistemi utilizzati finora per stabilizzare e ancorare le piante non fossero più sufficienti. Così è stato predisposto l’abbattimento che avverrà stamattina.

A seguire l’operazione l’assessore all’Ambiente Gianpietro Guaglianone che parla del futuro della rampa: “Abbiamo deciso di posizionare alcuni cespugli fioriti in particolare delle ortensie. Vista la vicinanza con lo stemma di Saronno abbiamo scelto come colori quelli della città il bianco e l’azzurro così da arricchire ulteriormente la zona che è uno dei principali accessi alla città a chi arriva dalla stazione ed è diretto al Santuario o al quartiere scolastico”.

Non è la prima volta che l’Amministrazione interviene per abbattere piante a rischio di caduta. La primavera scorsa è stata la volta di un cedro nella maxi aiuola di piazzale Borrella.

di
Pubblicato il 13 marzo 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore