Amore, dramma e avventura al cinema

Nelle sale cinematografiche esce "Rachel". "Oltre la notte" è un film drammatico in uscita giovedì 15 marzo mentre torna Lara Croft con Tomb Raider

Cinema

Il 15 marzo ci aspetta al cinema un film che crea grandi aspettative: diretto da Roger Michell, Rachel è tratto dal romanzo «Mia Cugina Rachele» di Daphne du Maurier, nonché un remake dell’omonimo lungometraggio di Henry Koster del 1952. Primi anni dell’Ottocento: Philip Ashley (Sam Claflin), rimasto orfano da bambino, viene addotato dal cugino Ambrose. Partito in cerca di fortuna da scapolo incallito e assorbito dal proprio lavoro, il tutore invia a Philip ben presto una lettera in cui gli racconta di una donna sposata in Italia, dopo di che le missive diventano sempre più rare e la preoccupazione aumenta di giorno in giorno.

Quando infine si scopre che Ambrose è purtroppo venuto a mancare e la moglie, Rachel (Rachel Weisz), è in viaggio verso l’Inghilterra, il giovane Philip si ripromette di accoglierla con indifferenza e livore, convinto che la morte dell’adorato cugino sia stata una conseguenza diretta del comportamento della donna. Grande sarà invece lo stupore quando si presenterà una signora dolce e affascinante, quanto di più lontano dalla figura dell’arrampicatrice sociale possa esistere…

Oltre la notte è un film drammatico in uscita giovedì 15 marzo. Katja (Diane Kruger) vive lo strazio della perdita del marito e del figlio, uccisi in un attentato terroristico. L’affetto di familiari e amici la sostiene nell’andare avanti, ma l’ossessione per la ricerca della verità la tormenta quotidianamente. Quando finalmente si apre il processo contro una coppia di neonazisti, sospettati di aver piazzato la bomba, Katja decide di partecipare alle udienze, supportata dall’amico e avvocato Danilo. Diane Kruger ha vinto la Palma per la miglior interpretazione al Festival di
Cannes 2017. Oltre la notte si è aggiudicato il Golden Globe 2018 come miglior film
straniero è stato candidato al premio Oscar 2018.

Lara Croft torna sul grande schermo, in una veste inedita, con Tomb Raider.
Lara (Alicia Vikander), figlia di un avventuriero, non sembra interessata all’archeologia e frequenta l’università con poca convinzione, senza ancora le idee chiare sul proprio futuro. Dietro la parvenza di una ragazza semplice e spensierata si nasconde il dolore per la scomparsa del padre, mai rientrato da una missione di lavoro, di cui non si hanno più notizie da 7 anni. Il desiderio di conoscere finalmente la verità condurrà Lara a imbarcarsi in un lungo viaggio per mare, fino ad arrivare alla misteriosa tomba dove suo padre venne visto per l’ultima volta. Se sopravvivrà ad una giungla popolata di misteriose creature potrà fregiarsi del soprannome di Tomb Raider.

di
Pubblicato il 14 marzo 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore