Evade dai domiciliari e molesta una donna al bar, arrestato

Il 48enne ha molestato la cliente di un bar dove si era recato con un amico, incurante del fatto che stava violando la misura restrittiva decisa dal giudice

Omicidio canegrate

Molesta una donna al bar, intervengono i carabinieri e scoprono che l’uomo doveva essere ai domiciliari.

I militari del Nucleo operativo e radiomobile di Busto Arsizio hanno arrestato per evasione un 48enne, pregiudicato, disoccupato che, nonostante la misura restrittiva, non solo ha deciso di passare la serata fuori dall’abitazione senza chiedere il permesso, ma si è anche cacciato nei guai importunando una cliente del bar.

L’intervento dei carabinieri è avvenuto in quanto l’uomo, in compagnia di un amico nei pressi di un bar della città, ha pensato di “infastidire” una donna con frasi ed apprezzamenti sgraditi, tanto da indurre alcuni dei presenti a chiedere l’intervento delle forze di polizia.

Durante l’identificazione è emerso il provvedimento pendente nei suoi confronti . Verrà giudicato con rito direttissimo dal Tribunale di Busto Arsizio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 marzo 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore