Ex Saronno-Seregno, “dall’amministrazione scarsa trasparenza”

Franco Casali, di Tu@ Saronno, critico dopo che si è scoperto che anche la giunta ha presentato osservazioni sulla tutela dei ponticelli dell'ex ferrovia

Ex Saronno Seregno Tu@, appello ai saronnesi: \"Non perdiamo l\'occasione del consiglio comunale aperto\"

L’amministrazione mostra scarsa trasparenza sul tema spinoso dell’ex Saronno-Seregno. È l’accusa che arriva da Franco Casali, di Tu@Saronno, all’indomani della notizia – trapelata dal municipio – che l’amministrazione Fagioli ha presentato osservazioni alla Sovraintendenza sul valore dei ponticelli dell’ex ferrovia.

«L’Amministrazione avrebbe deciso di non fornire dettagli circa tali osservazioni, che al momento non ci risultano essere pubbliche e consultabili dai cittadini» dice Casali. Un elemento che rende ancor meno chiara la questione: «Dopo quanto emerso nel Consiglio Comunale Aperto del 6 dicembre 2017 con la forte richiesta di informazione e trasparenza da parte della cittadinanza, e l’ammissione del Sindaco di non aver comunicato in maniera adeguata, restiamo sorpresi per questa decisione» continua Casali.

«Evidentemente l’Amministrazione Fagioli continua a ritenere di dover trattare la vicenda come se fosse cosa di propria esclusiva pertinenza, alla faccia della comunicazione con la cittadinanza e trasparenza degli atti amministrativi».

La questione del futuro del tracciato dismesso dell’ex Saronno-Seregno è aperta dalla scorsa estate: l’amministrazione vorrebbe “spianare” il rilevato dell’ex ferrovia e abbattere i ponticelli ottocenteschi (considerati anche una minaccia per la sicurezza stradale), l’altro fronte è invece quello di chi sostiene la trasformazione del tracciato in una ciclabile che correrebbe sopraelevata e quindi indipendente dal traffico stradale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 marzo 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore