Jacopo da Comerio a Londra come avvocato delle big four

Jacopo Pistone ha 26 anni, è nato a Varese ma è cresciuto a Comerio. Nonostante la giovane età da qualche anno è a tutti gli effetti un varesino all'estero

jacopo pistone

Jacopo Pistone ha 26 anni, è nato a Varese ma è cresciuto a Comerio. Nonostante la giovane età da qualche anno è a tutti gli effetti un varesino all’estero.

Varesini all'estero

Jacopo è partito da Manchester, per l’università, poi si è spostato a Monaco di Baviera, sempre per gli studi, e infine è tornato in Inghilterra, a Londra. Oggi lavora come avvocato specializzato in consulenza fiscale per una delle Big Four della city. Ecco la sua storia:

“Mi chiamo Jacopo Pistone ed ho 26 anni. Sono nato a Varese, cresciuto a Comerio. Ho avuto la possibilità di trasferirmi a Manchester dove mi sono laureato in Giurisprudenza e Scienze Politiche. Successivamente mi sono spostato a Monaco di Baviera per un Master. Ritornato in Inghilterra, a Londra, il mio sogno di diventare avvocato si è avverato in quanto da subito ho iniziato a lavorare presso un studio legale internazionale. Poco dopo ho iniziato a lavorare come avvocato specializzato in consulenza fiscale per una delle Big Four dove sono tuttora.

Premetto che avendo il papà siciliano e la mamma austriaca ed avendo frequentato la Scuola Europea sono stato esposto sin da bambino a lingue e culture diverse a volte contrastanti. Detto ciò la conseguenza più bella del mio trasferimento in Inghilterra è stata l’apertura al mondo.

I miei quattro amici e compagni di università più cari provengono da ogni angolo del mondo; un cinese, un pakistano, un cipriota ed infine un inglese. Ho imparato a conoscere le loro culture, gli stili di vita con le influenze religiose ed anche il cibo. Proprio grazie a queste amicizie lo scorso anno ho avuto l’opportunità di partecipare ad un matrimonio a Lahore e lì mi sono ritrovato come nella favola delle “Mille e una Notte”. Esperienza ed atmosfera indimenticabile!! Secondo me Londra è la città che più rappresenta questa perfetta armonia tra culture diverse.

Ovviamente spesso mi viene la nostalgia dell’Italia ma a Londra essendoci quasi mezzo milione di italiani, ci si può sentire comunque a casa. Sono riuscito ad integrare tante cose italiane anche nella mia vita inglese; faccio la spesa in un negozio pugliese, vado dalla parrucchiera abruzzese (una cara amica) e la domenica mi ritrovo con i miei amici del Milan Club London al bar a guardare le partite.

Amo Varese e cerco di tornarvi il più spesso possibile per stare con mia mamma, con gli amici e col mio amato cane. Infine, per quanto mi trovi bene a Londra non chiuderò mai la porta ad un eventuale ritorno a casa”.

In un recente articolo abbiamo scritto di come siano oltre 53mila i varesini che si sono trasferiti all’estero. Proprio come con Jacopo Pistone ci piacerebbe raccontare, per quanto possibile, chi siano, di cosa si occupano e dove si trovano là fuori nel mondo. Se vivete all’estero e vi piacerebbe mettervi in contatto con noi potete compilare questo modulo, vi contatteremo al più presto.

di tomaso.bassani@varesenews.it
Pubblicato il 14 marzo 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore