Il ladro che si veste a cipolla aveva già colpito, nuova denuncia

Il 30enne era stato fermato 4 giorni fa a Olgiate Olona e, grazie alle riprese del sistema di videosorveglianza, è stato riconosciuto come autore di un altro colpo

Italia Mondo generiche

I carabinieri di Samarate hanno concluso una breve attività di indagine che ha portato alla denuncia per furto aggravato di un cittadino marocchino, 30enne, disoccupato, pregiudicato, irregolare, sottoposto alla misura dell’obbligo di presentazione presso la stazione Carabinieri di Busto Arsizio.

Tale misura è stata applicata nei giorni scorsi dopo che l’uomo era stato arrestato per aver rubato da un negozio di abbigliamento di Olgiate Olona degli indumenti.

I carabinieri samaratesi lo hanno ritenuto responsabile di un analogo furto consumato lo scorso 27 gennaio nel negozio di abbigliamento “Rigo sport”, da cui ha rubato vari capi di vestiario, per un valore di circa 600 euro. La tecnica utilizzata è sempre la stessa, quella di vestirsi “a cipolla” e cioè indossando uno sopra l’altro i vestiti di cui voleva impossessarsi

L’identificazione è avvenuta grazie al sistema di viodeosorveglianza interna che riprendeva le fasi del reato.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 marzo 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore