Da Mustonate a Birmingham in furgone per il concorso di bellezza canina

Gemma Zuccato dell'allevamento Didgeridingo ha partecipato con la sua Galak al Crufts 2018, uno dei concorsi di bellezza canina più rinomati del mondo

varie

Un viaggio in furgone da Mustonate a Brimingham, per partecipare ad uno dei concorsi di bellezza canina più rinomati del mondo.

Gemma Zuccato, varesina, è un’allevatrice di Australian Cattle Dog, razza bovara di origine australiana: con la sua Galak Didgeridingo ha portato a casa il secondo posto assoluto femminile nella sua razza al Crufts 2018, concorso andato in scena dall’8 all’11 marzo in Inghilterra.

«Siamo andate in furgone, un viaggio lungo e che necessita di tanti stop (ogni quattro ore circa) per il benessere dei cani. Non è il campionato del mondo, quindi non ci si può fregiare di titolo di cane più bello del mondo – spiega Gemma Zuccato, accompagnata dalla “handler” Chiara Capomagi e dalla fotografa Selene Favretto -, ma è pur sempre un concorso di grande valore. Per ricevere il certificato di attestazione serve prima qualificarsi (cosa non complessa), poi superare una serie di step fino all’ultima elezione che determina la classifica finale. Partecipano moltissimi cani, dai 22 ai 24 mila, divisi in gruppi di appartenenza e ulteriormente suddivisi per sesso, classi, età e vittorie in carriera».

«È il secondo anno che Galak Didgeridingo arriva seconda tra le femmine, ma si è già tolta soddisfazioni importanti anche al World Dog Show, il campionato del mondo vero e proprio: è stata campionessa junior a Milano nel 2015 e campionessa assoluta in Russia nel 2016 – chiosa Gemma Zuccato -. Il prossimo campionato del mondo sarà in Olanda ad agosto: dell’allevamento Didgeridingo con Galak ci sarà sicuramente il campione europeo 2017 Ypsilon e altre giovani promesse».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 marzo 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore