Si parla (di nuovo) di portare il capolinea di tutti i Malpensa Express a Centrale

È una ipotesi che di tanto in tanto ricompare. Sea vorrebbe i treni tutti sulla stazione principale, però poi ci sono di mezzo anche i pendolari e Fnm

malpensa express

Portare il capolinea milanese di tutti i Malpensa Express a Milano Centrale. È una ipotesi di cui si è parlato tante volte, con inevitabile coda di polemiche. Ed è arrivato il momento di parlarne un’altra volta.

«Bisogna far partire i treni per Malpensa ogni 15 minuti e, per farlo, vanno concentrate le partenze nella stazione hub, che è Milano Centrale» ha spiegato il presidente di Sea Pietro Modiano, intervenendo alla Mobility Conference Exhibition.

Per il gestore Malpensa quel che conta di più è il collegamento punto-punto verso l’aeroporto. E la Centrale è strategica «perché è connessa sia con l’alta velocità che con la metro», a differenza della stazione di Cadorna, “storico” capolinea dei treni aeroportuali (che oggi partono già anche da Centrale, ma solo con treni con molte fermate intermedie).

Il presidente di Sea ha aggiunto: «Cerchiamo di farlo per il 2019». Sarà la volta buona? Il progetto di accentramento a Centrale dei servizi per Malpensa è un’idea di vecchia data, l’ultima volta che se n’era parlato era solo pochi mesi fa. Un’ipotesi che però si è scontrata sempre con le lamentele dei pendolari dell’area vicino all’aeroporto – in particolare Busto Arsizio – e anche con una certa ritrosia di Fnm: per la società regionale il Malpensa Express è un cliente importante (decine di corse ogni giorno che impegnano la rete Fnm) e il capolinea di Cadorna è un asset importante, che fa della stazione vicino al Castello non solo una stazione locale, ma un nodo trasportistico importante. Basta per scongiurare il trasferimento di tutti i treni aeroportuali a Centrale?

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 13 marzo 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore