106 anni dal naufragio del Titanic

Uno dei superstiti del naufragio più famoso del mondo fu Emilio Portaluppi di Arcisate

Aperitivo letterario - Maggio dei Libri - Claudio Bossi con \"Gli enigmi del Titanic\" e Tiziana Viganò con \"L\'onda lunga del Titanic\"

Sono passati 106 anni fa dalla notte tra 14 e 15 aprile 1912 quando si inabissò il Titanic, all’epoca la nave più grande mai costruita e ora una delle più famose di tutti i tempi.

Un disastro che  ha segnato un epoca, ispirando saggi, romanzi, canzoni e che ancora oggi viene ricordato. Il Titanic si scontrò con un iceberg, due giorni dopo essere salpata per il suo viaggio inaugurale da Southampton, in Inghilterra, diretta a New York.

Uno dei tre superstiti del naufragio più famoso del mondo fu Emilio Portaluppi e la sua vita avventurosa si è chiusa nel 1974 dove era iniziata, ad Arcisate – La storia dello scultore Emilio Portaluppi 

Leggi anche: “Quando lo zio italiano mi raccontò del Titanic”

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 aprile 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore