9mila euro di multa per un negozio e due ambulanti

I controlli dell'annonaria su tre venditori di fiori

POlizia Locale

Tre sanzioni amministrative, ad altrettanti venditori di fiori, un negozio e due ambulanti: è il bilancio dei controlli dell’annonaria di Gallarate, che hanno comportato un totale di oltre 9mila euro di multa.

Nei giorni scorsi gli agenti della polizia annonaria sono intervenuti in un esercizio di vicinato in via Venegoni e nelle centralissime piazza Garibaldi e via Postporta.

Nel primo caso il titolare del negozio di “Hassain fiorista” esercitava da alcuni mesi senza avere presentato al Comune la Segnalazione certificata di inizio attività (Scia), omissione a causa della quale dovrà pagare una multa di 5.164 euro. La violazione non è stata contestata all’atto del controllo, ma dopo la verifica delle documentazioni allo Sportello unico attività produttive. Non si è proceduto alla chiusura del negozio perché in seguito all’accertamento è stata presentata agli uffici competenti la domanda mancante. Comunque troppo tardi per evitare la sanzione.

Sono invece due venditori ambulanti, entrambi cittadini del Bangladesh, i due stranieri sorpresi nel centro storico in “flagranza di reato”. È di 3mila euro la sanzione comminata a un trentaduenne senza fissa dimora ma con regolare permesso di soggiorno rilasciato dalla questura di Enna: l’uomo vendeva fiori in piazza Libertà senza averne l’autorizzazione. La stessa autorizzazione (quella per il commercio su aree pubbliche) in possesso invece del connazionale fermato in via Postporta, al quale gli agenti del comando di via Ferraris hanno però contestato la vendita (sempre di fiori) in una zona non consentita, ovvero quella compresa nel perimetro del centro storico. Per lui una sanzione in forma ridotta di mille euro.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 aprile 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore