Approvata l’adesione alla variante urbanistica per l’accordo di programma Fiera 

Ratificata l’adesione del Comune di Milano all’atto integrativo all’Accordo di Programma per la riqualificazione e lo sviluppo del polo fieristico a Pero-Rho

Avarie

Con 26 voti favorevoli, 4 contrari e 5 astenuti, il Consiglio Comunale ha approvato la ratifica dell’adesione del Comune di Milano all’atto integrativo all’Accordo di Programma per la riqualificazione e lo sviluppo del polo fieristico a Pero-Rho.

L’atto si è reso necessario per risolvere le interferenze con l’Accordo di Programma Expo, ricadente su area adiacente e in parte coincidente. All’interno del perimetro dell’Adp Fiera, infatti, sono state realizzate alcune opere legate allo svolgimento dell’Esposizione Universale nel 2015.

Nello specifico, si individuano nuove soluzioni localizzative e quantitative dei parcheggi che avrebbero dovuto essere realizzati secondo l’Adp Fiera, alla luce dello sviluppo del trasporto pubblico locale nell’area avvenuto negli ultimi anni (il prolungamento della M1 e l’arrivo dell’alta velocità). Per il parcheggio remoto, inizialmente previsto in località Florenza, si prevede quindi un ridimensionamento da 4000 a 2500 posti, articolati ora in via Novara (1500 posti) a Milano e a est dell’area Expo (1000 posti).

L’area di sosta di interscambio, che avrebbe dovuto essere realizzata in località Triulza, viene ora collocata in due aree nel Comune di Rho (nell’area cosiddetta “vasca volano”, e in via Grand) per un totale di 1400/1500 posti invece di 2000. Il progetto, funzionale al prolungamento della M1, è in capo all’Amministrazione e verrà finanziato con risorse del Governo (il Cipe ha già trasferito circa 4,250 milioni di euro, cui se ne aggiungeranno altri 9) e del Comune (circa 5,650 milioni di euro), che potrà ricorrere anche a finanziamenti privati.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 aprile 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore