Arriva il “ContaCase” per gli alloggi popolari

Lo strumento monitora l’avanzamento del Piano di riqualificazione degli alloggi popolari sfitti

Avarie

Si chiama ContaCase, è il counter digitale che monitora l’avanzamento del Piano di riqualificazione degli alloggi popolari sfitti, da oggi on line sul sito del Comune (www.comune.milano.it/contacase), richiamato con una ‘mattonella’ direttamente in homepage.

Uno strumento utile e di lettura immediata, che si rivolge ai cittadini e parla anche della trasparenza con cui l’Amministrazione comunale ed MM affrontano la sfida del complesso tema dei lavori di ristrutturazione nelle case popolari necessari per poterle riassegnare a chi ne ha bisogno.

Entra nel vivo l’intervento nei quartieri e nelle periferie – spiega Gabriele Rabaiotti, assessore alla Casa e Lavori pubblici –. Il ContaCase vuole essere uno strumento semplice che consente ai cittadini di conoscere e di verificare l’avanzamento dei lavori finalizzati alla riassegnazione di tremila alloggi vuoti in tre anni. L’idea ha raccolto anche una sollecitazione della Commissione consiliare Casa che ci è parsa interessante e in linea con gli obiettivi di rendicontazione alla città del nostro lavoro e dei risultati raggiunti”.

Per MM – interviene Davide Corritore, presidente della società – è motivo di orgoglio rendere visibile e misurabile il proprio sforzo quotidiano al servizio di Milano, a maggior ragione quando la missione è dare casa in tempi certi a migliaia di cittadini che ne hanno bisogno”.

Lo strumento è diviso in tre sezioni: una dedicata alla mappa delle case recuperate divisa per Municipi; una fotografica per illustrare il “prima e dopo” di un appartamento (questa apparirà una volta che saranno segnalati i primi alloggi ristrutturati); la prima parte, visibile in pagina, contiene il vero e proprio counter del Piano di recupero sfitti, strutturato come un conto alla rovescia. Tremila appartamenti da riqualificare a partire da questo momento in tre anni, entro aprile 2021.

Numeri che verranno aggiornati con cadenza trimestrale dai tecnici del Comune.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 aprile 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore