Busto sboccia con una primavera ricca di eventi

Numerosi gli eventi che inaugurano la bella stagione dalla giornata del Verde Pulito all'intitolazione di un bosco passando per le composizioni florovivaistiche in centro

Colori di primavera

Da sabato 14 aprile torna la Primavera in Fiore: i colori e le suggestioni della Primavera saranno protagonisti di una serie di eventi organizzati dall’Assessorato al verde e marketing territoriale con il sostegno di Prealpi Gas e in collaborazione con AGESP spa, AGESP attività strumentali, Distretto del Commercio, Associazione Commercianti, Comitato Commercianti Centro Cittadino, Associazione Sacconago Commercianti Artigiani & Co., Cammino Di Sant’Agostino, Varese Mese, Fiscelli Floricoltura, Fioreria Moretti, Immagine Verde, Fiorista Colombo Pierangelo, Green School, Rotta-mArte…artisti in cammino, Istituto Comprensivo Galilei (scuole medie Galilei e Parini, scuola primaria Ada Negri, scuole dell’infanzia Soglian e Speranza).

“La Primavera in fiore unisce virtuosamente le mie due deleghe, quella al Verde e quella allo Sviluppo e alla promozione del territorio – osserva l’assessore Paola Magugliani – una città verde e fiorita è una città in cui è bello vivere e lavorare, è una città attrattiva in cui è bello passeggiare e ritrovarsi. Le attività che proponiamo, e ringrazio le varie realtà che collaborano, possono contribuire anche allo sviluppo delle attività commerciali e di un sistema che include e accoglie.”

GLI ALLESTIMENTI FIORITI

In particolare piazza san Giovanni e piazza santa Maria saranno allestite con spettacolari aiuole fiorite con la collaborazione dei florovivaisti del territorio e di Agesp: in Santa Maria ad impreziosire la piazza sarà un arco fiorito che potrà fare da sfondo ai selfie dei passanti. Gli scatti più belli saranno pubblicati sulle pagine social della Città.
I cittadini saranno anche chiamati a votare per la vetrina più bella tra quelle allestite a tema nell’ambito del concorso promosso da Comitato commercianti, Ascom e Distretto: le foto saranno pubblicate sulla pagina FB del Distretto dove potranno essere votate cliccando su “mi piace”.

IL BOSCO MAYER

Come osserva l’assessore Magugliani, “Primavera in Fiore non significa solo valorizzare la città attraverso la bellezza della natura: significa anche proporre iniziative di educazione al rispetto dell’ambiente e degli spazi pubblici cittadini. Per questo sabato 14 aprile renderemo merito all’impegno di alcuni volontari che in questi mesi hanno ripulito un’area boschiva di proprietà comunale nel quartiere sant’Edoardo strappandola al degrado, rendendola nuovamente fruibile alla cittadinanza. Ringrazieremo Alberto Mayer, Fabrizio Gallazzi, Franco Beliusse, Giovanni Viale, Fabio Formenti dedicando l’area al padre di Alberto, Saverio Mayer, ispiratore dell’opera di bonifica.”
L’appuntamento è fissato alle 12 in via Rosolino Pilo: alla presenza del sindaco sarà scoperto il pannello blu che, come ormai d’abitudine, identifica le “pietre vive” del territorio.

Il bosco che sorge tra il quartiere di sant’Edoardo e Sacconago (tra le vie Rosolino Pilo, Busona, Turbigo e Salvo d’Acquisto) in questo caso rappresenterà la pietra viva che ricorderà a tutti Saverio Mayer, non solo imprenditore visionario e all’avanguardia (è stato direttore dell’Ibici, azienda leader in Italia e non solo nel mercato delle calze negli anni ’80) ma anche grande appassionato di botanica e uomo dallo spirito ecologista ante litteram, come ricorda il figlio “nonostante IBICI fosse leader assoluto di qualità, mio padre mantenne le confezioni delle calze sempre molto essenziali tanto che venivano un po’ prese in giro come “brutte” o “francescane” perché i clienti volevano che IBICI  avesse confezioni da urlo (più lucide, più grandi, plastificate) come quelle di tante altre marche anche sconosciute.  (vi raccontiamo la sua storia qui) L’intitolazione servirà anche a far conoscere l’iniziativa dei volontari che hanno recuperato l’area dimostrando che, avendo a cuore il bene comune, si può fare qualcosa per migliorare la città e il quartiere in cui si risiede senza nulla chiedere in cambio. L’area riqualificata costituisce un polmone verde per il quartiere e per le molte famiglie che vi abitano e grazie ai lavori dei volontari sarà sempre più frequentata; va detto anche che nel corso del lavori di pulizia e riqualificazione tante persone degli isolati confinanti hanno avuto modo di conoscersi e qualcuno ha anche donato qualche piccola offerta spontanea. In pratica il cantiere di pulizia è diventato una sorta di meeting-point e di confronto sul tema della vita del quartiere e sulle modalità per migliorarla anche rimboccandosi le maniche.

I LABORATORI E LA GIORNATA DEL VERDE PULITO

Sempre a proposito di educazione ambientale, sabato 14 aprile in piazza santa Maria dalle
ore 16.00 alle ore 18.00 l’Istituto Comprensivo Galilei, che è una Green School della Provincia di Varese, proporrà laboratori per bambini e ragazzi (dai 5 ai 13 anni): varie le proposte che vanno dal riciclo dei rifiuti, alla realizzazione di bombe di semi che i partecipanti potranno portare a casa e lanciare negli spazi verdi, alla costruzione di piccole mangiatoie per uccellini da appendere sui balconi, e altro ancora

Domenica 15 aprile, dalle ore 8.30 alle ore 13.00, in occasione della “Giornata del verde pulito” promossa dalla Regione Lombardia, a cui l’assessorato all’Ecologia ha aderito, saranno ripulite alcune vie della città (via Piermarini, via Chisimaio e via Amendola) con l’aiuto dei cittadini che si iscriveranno.

REGALA UN SORRISO ALL’AIAS

Primavera in fiore non dimentica la solidarietà: domenica 15 aprile dalle ore 10.00 alle ore 13.00 in piazza Santa Maria i fioristi prepareranno bouquet fioriti che saranno offerti ai passanti in cambio di una donazione a favore dell’AIAS.
Stessi orari per la performance artistica di pittura su tela a cura dell’artista Massimo Massarelli, che dipingerà una tela lunga 5 metri: anche in questo caso, parti dell’opera, che riprodurrà un paesaggio naturale, saranno messe in vendita con lo scopo di sostenere l’AIAS.

IL CAMMINO DI SANT’AGOSTINO

Primavera in fiore è anche promozione dei Cammini di fede che interessano il territorio, sia per l’aspetto devozionale che per quello turistico e sportivo. Domenica alle 12.30 circa piazza santa Maria accoglierà i pellegrini che partecipano all’inaugurazione della tappa Malpensa – Busto Arsizio del Cammino di Sant’Agostino. La piazza fiorita sarà un bel biglietto da visita per chi arriverà per la prima volta in città. Il bar Charlotte offrirà il pasto del pellegrino (panino, frutto e acqua) al prezzo concordato di 5 Euro (o 6 Euro se si sceglie la bibita). A disposizione anche i locali dell’oratorio san Luigi per i pellegrini che volessero pranzare al sacco.

ARTE IN FIORE

Non poteva mancare un’iniziativa dedicata ai giovani artisti di strada. Domenica alle 17.00 Primavera in fiore propone “Arte in fiore”: gli artisti di strada Rotta-mArte…artisti in cammino si esibiranno in piazza Santa Maria intrattenendo i passanti con dimostrazioni musicali, pittoriche e circensi.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 11 aprile 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore