“Como classica” propone un concerto per violino e pianoforte

Domenica 22 aprile, alle 17.30 nella Sala Musa dell’Associazione Giosuè Carducci di Como

Musica Classica

(Nella foto: Davide Alogna e Fiorenzo Pascalucci)

Secondo appuntamento per “Como classica 2018“, il festival che fin dalla sua prima edizione vuole rendere accessibile a tutti la musica classica

Domenica 22 aprile, alle 17.30 nella Sala Musa dell’Associazione Giosuè Carducci di Como, la rassegna propone un concerto con il violinista Davide Alogna in duo con il pianista Fiorenzo Pascalucci, pluripremiato al Premio Venezia e al Concorso Rina Sala Gallo.

In programma le Sonate per violino e pianoforte n. 21 in mi minore, K 304 e n. 17 in do maggiore, K 296 di Wolfgang Amadeus Mozart, “Un Mot a Paganini” di Gioachino Rossini e “Sonata per violino e piano” di César Franck.

L’accesso al concerto è gratuito e riservato ai soci che sottoscriveranno o rinnoveranno la tessera annuale al costo di 20 euro. Sarà possibile sottoscrivere la tessera all’ingresso del concerto.

Importanti i protagonisti, tra i più apprezzati esecutori anche a livello internazionale

Davide Alogna si è diplomato con il massimo dei voti in violino e in pianoforte presso i Conservatori di Como e Ferrara, in musica da camera e in violino al Conservatorio di Parigi. Ha studiato composizione con Luca Francesconi e si è perfezionato all’Accademia Chigiana di Siena con Giuliano Carmignola. Nel 2009 gli è stato affidato uno Stradivari per diversi concerti per il Consiglio dei Ministri e per Telethon.

Nel 2016 ha debuttato da solista alla Sala Stern della Carnegie Hall di New York e il 29 ottobre 2017 da solista al Teatro alla Scala di Milano accompagnato dai Cameristi della Scala.

La sua brillante carriera di solista e camerista lo ha portato a esibirsi in alcune delle sale da concerto più importanti in Italia e all’estero (Milano, Mantova Praga, Tokyo, Parigi, Monaco, Madrid, Città del Messico, Seoul, …), con diverse orchestre e insieme a grandi direttori e solisti.

Ha registrato diversi cd da solista per Brillant Classics, Suonare News, Amadeus, Phoenix Classics e Velut Luna. Premiato in diversi concorsi nazionali e internazionali, tra cui nel 2009 il primo premio al concorso solistico “Prix d’Interpretation Musicale” de la Citè Universitaire de Paris e l’INAEM di Spagna, nel 2010 il Comune di Milano gli ha conferito il “Premio all’eccellenza nella Musica 2010”.

Davide è docente di violino al Conservatorio “F.Cilea” di Reggio Calabria. Suona un prezioso Carlo Antonio Testore, Milano 1712.

Fiorenzo Pascalucci si è formato nei Conservatori di Campobasso e di Pesaro con Giuseppe Squitieri e Giovanni Valentini. Si è perfezionato presso l’Accademia Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola e ha approfondito lo studio della Composizione. Il suo percorso artistico e formativo è culminato nel corso di perfezionamento triennale all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma.

Si è esibito in Inghilterra, Francia, Austria, Germania, Grecia, Albania, Polonia, Turchia, oltre che nelle più importanti realtà italiane. Ha suonato con importanti orchestre diretto da affermati direttori.

Forma un duo stabile con Danilo Squitieri, violoncellista dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

Numerosi i premi e i riconoscimenti. Per i suoi meriti artistici e la carriera internazionale ha ricevuto in Quirinale, il 10 marzo 2016, il prestigioso Premio “Giuseppe Sinopoli”. Nell’ottobre 2014 ha vinto il Primo Premio alla XXIII edizione del Concorso Internazionale “Rina Sala Gallo” di Monza, membro della Federazione Mondiale dei Concorsi Internazionali di Musica di Ginevra. Nell’ottobre 2012, a Roma, è risultato vincitore assoluto della Rassegna Nuove Carriere 2012, iniziativa promossa dal CIDIM.

Nel maggio dello stesso anno ha vinto il Primo Premio al FVG International Piano Competition di Sacile (PN). Nel 2011 si è imposto al Grand Prix International de Piano de Lyon, che gli ha permesso di esibirsi in recital e concerti in Francia.

Como Classica è organizzata con il contributo di Regione Lombardia e Fondazione Cariplo e con il patrocinio Comune di Como, Comune di Cantù.

di
Pubblicato il 17 aprile 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore