Il concerto dell’organista Nicola Bisotti alla Kolbe

Appuntamento sabato 14 aprile, alle 20.45, presso la chiesa di S. Massimiliano Kolbe a Varese

Generico 2018

La figura di Johann Sebastian Bach rappresenta senza dubbio una delle massime vette creative raggiunte dall’uomo, sia in termini quantitativi che qualitativi.

L’enorme mole delle composizioni sopravvissute fino ai nostri giorni rivela l’unicità del suo genio e l’incredibile capacità di plasmare la materia musicale attraverso una conoscenza assoluta e ineguagliata delle forme, degli strumenti, del linguaggio, tanto da creare nella storia della musica un punto di rottura tra ciò che avviene prima di Bach, e dopo di lui. Non c’è praticamente nessun genere che il compositore tedesco non abbia affrontato, lasciando messaggi profondi e testimonianze del suo inesauribile spirito di ricerca.

La produzione organistica, in questo senso, risulta particolarmente eloquente. Virtuoso senza pari, Bach dedica al suo strumento pagine di estrema ricchezza e complessità, confida all’organo sentimenti e riflessioni, pone sfide tecniche e mette di fronte all’uditorio una bellezza che toglie il fiato.

Il concerto che l’organista Nicola Bisotti terrà sabato 14 aprile, alle 20.45, presso la chiesa di S. Massimiliano Kolbe a Varese, sarà dedicato alle due forme che delineano il corpus organistico bachiano, le composizioni libere e le elaborazioni su corale.

Alle prime appartengono pagine in programma come le sonate in trio, la passacaglia e i preludi e fughe, mentre nel secondo gruppo si collocano alcuni grandi cicli, come quello dell’autografo di Lipsia, di cui Bisotti eseguirà tre brani, sullo splendido organo custodito nella chiesa varesina, strumento particolarmente adatto a questo tipo di repertorio. L’ingresso al concerto è libero.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 aprile 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore