Dal primo giro di consultazioni nessuna intesa per il Governo

Si riparte da capo settimana prossima, Mattarella: "avvierò un nuovo ciclo di consultazioni per verificare se sono maturate disponibilità che oggi non si registrano"

Sergio Mattarella

Dal Quirinale esce una fumata nera: dal primo giro di consultazioni con i gruppi parlamentari e il Presidente della Repubblica non sono uscite intese tali da garantire la costituzione di un Governo.

«Le elezioni che abbiamo celebrato hanno visto un ampio aumento di consensi per due partiti ma non hanno assegnato a nessuna parte politica la maggioranza dei seggi in Parlamento – ha spiegato il Presidente Sergio Mattarella al termine delle consultazioni -. Né alla Camera né al senato esiste una maggioranza ma ci sono tre schieramenti e nessuno dispone da solo dei voti necessari per formare e sostenere un Governo».

Il Presidente ha ricordato quali sono le condizioni per poter formare un esecutivo: «è indispensabile, secondo le regole della nostra democrazia, che vi siano delle intese tra più parti politiche per formare una coalizione che possa avere la maggioranza in Parlamento e sostenere un Governo – ha spiegato Mattarella -. Nelle consultazioni di questi due giorni questa situazione non è ancora emersa, ora farò trascorrere alcuni giorni di riflessione anche sulla base dell’esigenza di maggior tempo emersa da diverse parti politiche. Sarà utile anche a me per riflettere su ogni aspetto delle considerazioni che mi sono stati fatti ma anche a loro per valutare responsabilmente la situazione».

Si riparte da capo settimana prossima, dunque: «nel corso della prossima settimana avvierò un nuovo ciclo di consultazioni per verificare se sono maturate disponibilità che oggi non si registrano».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 aprile 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore