Delpini benedice la casa del migrante

A fare gli onori di casa il prevosto monsignor Armando Cattaneo e don Angelo Ceriani. Presenti i migranti che vivono nella struttura e diversi membri della comunità pastorale

Delpini benedice la casa del migrante

Una cerimonia intima quasi privata per inaugurare la nuova casa al Migrante creata un anno fa dalla determinazione di monsignor Armando Cattaneo nel cuore di Saronno, nella casa parrocchiale della Prepositurale.

Il momento ufficiale si è tenuto ieri pomeriggio alla presenza del vescovo di Milano Mario Delpini che prima ha partecipato al momento di confronto intitolato “chiesa delle genti” dedicato all’inclusione organizzato all’oratorio di via Legnani. “E’ la conoscenza la chiave per riuscire a gestire l’accoglienza senza fomentare la paura” E’ il messaggio lasciato da Delpini alla comunità saronnese dopo aver benedetto la nuova “Casa di Adam” che ha raggiunto a piedi con una passeggiata per il centro. Il nome è stato scelto dai migranti una decina di stranieri che da un anno abitano nella struttura che hanno voluto intitolare alla memoria di un ragazzo che si era suicidato a Milano provato dalla difficoltà del suo arrivo in Italia.

Conoscere chi viene da lontano – ha concluso Delpini – permettere di imparare ad apprezzare gli aspetti positivi e il bene che c’è in tutto. Il segreto è di applicare l’arte del buon vicinato, che è quello di costruire rapporti con gesti semplici e quotidiani. In questo modo si realizza anche una città in cui è desiderare vivere e rassicurante andare in giro”.

A fare gli onori di casa il prevosto monsignor Armando Cattaneo e don Angelo Ceriani. Presenti i migranti che vivono nella struttura e diversi membri della comunità pastorale Crocifisso risorto.

di
Pubblicato il 15 aprile 2018
Leggi i commenti

Foto

Delpini benedice la casa del migrante 2 di 2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore