Il design di Marco Lavit che ha conquistato Parigi e il mondo

Il giovane, ma già affermato designer, è stato protagonista della Varese Design Week e insignito del premio VareseVive

Arte - Mostre

L’ospite d’onore della Varese Design Week, edizione 2018, è il giovane ma già affermato designer Marco Lavit che da partendo da Varese ha scelto Parigi come sede del suo Atelier Lavit.

Emozionato è stato insignito del premio di Varesevive dedicato ai Varesini emergenti che sfondano all’Estero. «Grazie alla sinergia con la Varese Design Week – ha dichiarato durante la premiazione il Presidente di Varesevive Giuseppe Redaelli – si scoprono queste personalità che meritano di ricevere un premio che valorizza il loro percorso». Con lui anche le organizzatrici della VDW presenti Nicoletta Romano, Silvana Barbato, Laura Sangiorgi e Silvia Giacometti.

Marco Lavit, a 31 anni, ha illustrato alcuni dei suoi progetti, soffermandosi su un’ipotesi di intervento legato al Lago, peculiarità naturale di Varese.

«L’intento di questa sera è di fare un percorso rapido delle realizzazioni che ho fatto per Atelier Lavit, nato nel 2014, come spazio più intellettuale che fisico, per legarsi a tutte le discipline artistiche legate al lavoro di architettura» ha detto Lavit, presentando una selezione dei suoi lavori, realizzati sia in Italia, che all’Estero.

Oltre al Sindaco Davide Galimberti era presente anche il Sindaco di Comerio Aimetti e numerosi professionisti e personalità varesine, che hanno ascoltato con interesse i racconti delle sperimentazioni vincenti di Marco.

Il premio consegnato è stato realizzato dall’artista varesino Cesare Ottaviano e rappresenta il paesaggio varesino con le sue peculiarità, unitamente alle arti, lo sport e la musica che lo caratterizzano.

«Siamo orgogliose di avere con noi un giovane varesino che sta scalando velocemente il mondo del Design internazionale- ha affermato Nicoletta Romano, per l’incontro a lui dedicato in Sala Montanari- Il valore aggiunto di questo giovane e talentuoso designer sta sicuramente nella contaminazione culturale riportata nei suoi lavori, che dimostrano un’evoluzione continua. Un pregio per Varese è sicuramente l’internazionalitá che figure come Lavit riescono a conferire alle città. Un valore che questa sera verrà ufficialmente riconosciuto con il premio Varese Vive Awards».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 aprile 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore