Dieci anni di liti coi vicini per la suddivisione del cortile, denunciato per stalking

L'uomo, un 60enne del paese, non era d'accordo sulla divisione delle proprietà all'interno del cortile. Gli è stato contestato il reato di stalking condominiale

carabinieri polizia varie

Una lite per un fazzoletto di terra conteso tra due proprietà che si trascina da dieci anni sarebbe alla base dell’astio di un 60enne di Oggiona con Santo Stefano che è stato, alla fine, denunciato per stalking dai suoi vicini che hanno subito per lungo tempo le sue angherie.

I carabinieri di Cassano Magnago hanno indagato e lo hanno denunciato per il reati di atti persecutori (in particolare, una specifica ipotesi di stalking condominiale). Il motivo di tanto astio risiderebbe nella divisione delle aree di proprietà all’interno del cortile.

L’uomo, nel periodo compreso tra il 2008 ed il marzo 2018, avrebbe incessantemente perseguitato i propri vicini (il tutto è avvenuto in una casa di corte con cortile comune). Nella loro denuncia le vittime parlano di pedinamenti, appostamenti, aggressioni verbali e fisiche minacce ed ingiurie, circostanze durante le quali, in diverse occasioni, era richiesto l’intervento dei carabinieri per sedare liti e dissidi, spesso anche molto accesi.

In alcune circostanze l’uomo autore dei reati è arrivato a tentare di investire con la propria auto (fortunatamente senza riuscirvi) le vittime delle sue perscecuzioni, e talvolta ha causato lesioni, anche piuttosto gravi, mediante utilizzo di oggetti contundenti.  

In altre occasioni l’uomo, che si appostava nel cortile comune, scattava fotografie che riprendevano le due vittime durante momenti di vita privata all’interno della propria abitazione.

Le vittime,un pensionato e la moglie, si sono decisi a presentare denuncia nel marzo scorso, al culmine di una situazione divenuta non più sostentibile e che aveva creato in loro un fortissimo stato d’ansia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 aprile 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore