Festa di laurea: i segreti per organizzarne una come si deve

I mesi che vanno da marzo a luglio sono solitamente piuttosto importanti per i ragazzi che stanno portando a compimento il proprio ciclo universitario

vario

I mesi che vanno da marzo a luglio sono solitamente piuttosto importanti per i ragazzi che stanno portando a compimento il proprio ciclo universitario. Sono settimane di stress, di dubbi, di passione e di nottate passate in bianco sui libri, ma sono anche settimane durante le quali si comincia a pregustare l’ambito traguardo. Dopo tanta fatica, le soddisfazioni raccolte durante le sedute del fatidico giorno non sono di certo le uniche: il sapore di una dolce festa di laurea comincia infatti a rimpiazzare l’amaro degli appunti. Quali sono i segreti per organizzarne una come si deve?

Stilare la lista degli invitati

Le feste di laurea non sono fatte per pochi intimi: durante un evento di questo tipo, infatti, bisogna invitare gli amici più stretti (quelli di una vita) così come quei colleghi che hanno tenuto botta al nostro fianco durante questi anni. Il consiglio è questo: ritagliare un po’ di spazio per cominciare a redigere la lista degli invitati, con largo anticipo. Una volta pronta la lista e una volta definiti gli altri dettagli di cui parleremo più avanti, le possibilità sono due: invitare tutti via social network oppure ricorrere al fascino sempre verde della carta stampata. Se optate quindi per gli inviti cartacei sappiate che la spesa sarà davvero irrisoria, considerando che è possibile comprarli su internet. Esistono infatti molti siti web di stampa digitale online come ad esempio Doctaprint, le cui tempistiche di preparazione e spedizione sono brevi e i prezzi piuttosto vantaggiosi.

Aperitivo, cena o buffet?

Dopo aver capito chi desiderate invitare alla vostra festa dovrete necessariamente pensare all’evento in sé. Siete più le tipiche persone da aperitivo? Oppure preferite impegnarvi in una cena completa? O invece preferite organizzare una serata danzante? Per accontentare tutti è meglio prevedere un mix di questi elementi, anche se le cene tradizionali in realtà poco si sposano con post-serata danzante: in tal caso, l’aperitivo e la cena a buffet sono di sicuro le scelte migliori. La cena è invece più indicata per le feste di laurea eleganti e ricercate, anche se può essere una scelta molto costosa.

La scelta della location

È importantissimo scegliere una location che sia assolutamente adeguata al tipo di festa che intendete organizzare: se vi piace ballare, dovrete scegliere un locale adibito per questo, con un dj resident e un servizio professionale, che abbia già esperienza in questo genere di eventi. Conta tantissimo anche il numero degli invitati in base ai quali dovrete scegliere le dimensioni della sala: è sempre meglio che non vi sia eccessiva confusione e che vi sia spazio per godersi tutti quanti una bella serata.

Bomboniere: sì o no?

Quella delle bomboniere è una tradizione forse un po’ in disuso nelle feste di laurea, ma può essere ancora un tocco di stile molto gradito. Bomboniere sì, o bomboniere no? La prima è la risposta giusta, a patto di saper scegliere fra tradizioni e novità in base al tipo di festa che intendete organizzare. I classici sacchetti di confetti sono un must molto versatile, oppure va bene un qualunque oggettino che sia un ricordo della vostra serata.

Perché allestire un Photo Booth?

La cabina per le fotografie, più nota come Photo Booth, è sicuramente una possibilità fantastica ed è adatta a qualsiasi tipo di festa di laurea: oltre a essere davvero divertente, sa come spezzare i momenti di noia e soprattutto come rendere “easy” anche le feste più eleganti. Inoltre è un modo geniale per creare tantissimi ricordi della festa e per farli circolare sui social associandogli un hashtag ad hoc. Infine, il Photo Booth è spassoso per via dei travestimenti e degli accessori abbinati!

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 aprile 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore