“Fragilità e grandezza dell’io nella società contemporanea. Dialogo sulla coscienza”

Incontro con Mauro Ceroni venerdì 13 aprile

Avarie

Il Centro Culturale San Carlo Borromeo di Luino e la Prepositurale dei SS. Pietro e Paolo organizzano un incontro dal titolo “Fragilità e grandezza dell’io nella società contemporanea. Dialogo sulla coscienza” a illustrare questi temi che creano grande dibattito sarà Mauro Ceroni, Professore Associato di Neurologia all’Università di Pavia e Primario della Neurologia Generale all’Istituto Neurologico Mondino di Pavia. L’evento si svolgerà venerdì 13 aprile alle ore 21 presso l’ex Colonia Elioterapica di Germignaga (via Bodmer 12, Varese).

Da dove nasce la coscienza di sé? Ceroni propone un criterio base per comprendere la coscienza: quello di partire dall’esperienza umana e di verificare sempre nell’esperienza qualunque teoria o schema concettuale. Cosa sia realmente il proprio “io”, «poiché si tratta di me, di quello che mi costituisce, che è più intimo a me, devo cercarlo dentro la mia esperienza, così come essa traspare nel folto della vita». La coscienza rappresenta l’intimità dell’io. Ne deriva che nessuno possa sottrarsi al compito, all’urgenza di formulare un proprio giudizio personale sulla coscienza, su di sé.

Conversazioni con uno dei più autorevoli neurologi di fama internazionale.

L’incontro, a ingresso libero, ha il patrocinio del Consiglio Regionale della Lombardia e delle amministrazioni comunali di Luino e Germignaga.

Mauro Ceroni è laureato in Medicina e Chirurgia con una tesi sperimentale sulle variazioni dell’insulinemia durante sforzo muscolare.

Dal Novembre ’86 al Novembre ’89 è Visiting Associate presso i NIH, NINDS, Bethesda, USA. Dal 1° Ottobre 2001 al 31 Gennaio 2009 è Primario del Dipartimento di Neurologia del Policlinico di Monza, Milano. Dal 2 Febbraio 2009 è Responsabile dell’Unità complessa di Neurologia Generale dell’Istituto Neurologico Fond IRCCS Mondino di Pavia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 aprile 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore