Giallo a Vedano: è scomparsa Giuditta

Per i lettori vedanesi l'occasione di incontrare nelle pagine di un romanzo i luoghi, le voci e i "profumi" di casa. Appuntamento sabato 7 aprile, alle 17.30 nella sala consiliare di Villa Aliverti

Avarie

Giuditta è bella, è giovane e conduce una vita all’apparenza regolare, almeno fino a quando lavora nella merceria della mamma, nel  centro storico di Vedano Olona. Poi un nuovo lavoro a Milano, nuove conoscenze e nuovi stimoli che la cambiano, fino a quando, all’inizio dell’estate, la ragazza non fa più ritorno a Vedano e scompare misteriosamente senza lasciare traccia.

Siamo nei primi anni Sessanta e su questa preoccupante scomparsa indagano l’avvocato Greta Morandi e l’investigatore Mario Longoni (in arte Marlon).

E l’inizio del giallo “Non mi dire chi sei – Il caso Giuditta”  (Tea edizioni) che sabato 8 aprile alle 17.30 in Sala consiliare concluderà la rassegna “Primavera letteraria”, organizzata dall’Assessorato alla cultura del Comune di Vedano Olona, in collaborazione con Inchiostro simpatico e Le curiose.

Gli autori del libro – Erica Arosio e Giorgio Maimone (lei milanese, lui vedanese trapiantato nel capoluogo lombardo) – portano il lettore a spasso nelle vie, nei boschi e nei locali della Vedano di allora, citando personaggio e luoghi realmente esistiti, e nel frattempo ci raccontano la Milano un  po’ noir, misteriosa e affascinante degli anni del boom economico, pervasa da una vitalità estrema e allo stesso tempo ambigua.

Ma per i lettori vedanesi sarà molto più intrigante incontrare nelle pagine del romanzo i luoghi, le voci e i “profumi” di casa, che escono dalle pagine del libro con una freschezza che solo chi li conosce bene e li ha vissuti, come Giorgio Maimone, può rendere.

La presentazione del libro e l’incontro con Erica Arosio e Giorgio Maimone si concluderà come di consueto con un aperitivo offerto a tutti i presenti.

Ingresso libero.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 aprile 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore