Gli alunni delle scuole di Clivio e Saltrio in visita al Pirellone

I 49 alunni delle classi V^ delle scuole “Cattò” e ”Marchesi”, ospiti a Palazzo Pirelli, sede del Consiglio regionale della Lombardia, per una visita didattica

scuole saltrio e cuvio al pirellone

Giornata milanese oggi  per 49 alunni delle classi V^ delle Scuole primarie “Cattò” di Clivio e ”Marchesi” di Saltrio (VA), ospiti a Palazzo Pirelli, sede del Consiglio regionale della Lombardia, per una visita didattica.

Le ragazze e i ragazzi, accompagnati dalle professoresse Anna Di Bonito, Roberta Severgnini, Giuseppina Coquio e Assunta Gismondi, sono stati ricevuti in Aula consiliare, dove hanno preso posto tra i banchi dei consiglieri regionali e dove sono stati loro illustrati i compiti e il  funzionamento dell’Assemblea legislativa, con particolare attenzione ai passaggi relativi alla stesura e l’approvazione delle leggi.

Sono state inoltre presentate le mansioni  delle Authorities del Consiglio: Difensore regionale, Garante infanzia e Corecom Lombardia

I ragazzi hanno quindi eletto uno di loro alla carica di Presidente del Consiglio,  sperimentando le modalità di voto elettronico in dotazione all’Aula, per poi discutere e approvare alcune loro proposte.

Quindi una visita al 26esimo piano di Palazzo Pirelli, “Piano della memoria” dedicato ad Anna Maria Rapetti e ad Alessandra Santonocito, le due donne morte nell’incidente aereo del 2002. Da lì i giovani ospiti hanno potuto spaziare con lo sguardo sulla città e conoscere la storia e il significato architettonico e culturale del grattacielo di Giò Ponti, sede dell’Assemblea legislativa della Lombardia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 aprile 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore