La corsa all’accaparramento dell’acqua protagonista a Stoà

Venerdì sera nel centro di via Gaeta un incontro per approfondire il tema del watergrabbing e delle sue conseguenze

acqua

 

Venerdì 6 aprile alle 21 presso il Centro Giovanile Stoà di Busto Arsizio si terrà un incontro di approfondimento dal titolo “La corsa per l’accaparramento dell’acqua”.

Interverranno Emanuele Bompan, giornalista ambientale e geografo; Alessandro Russo, presidente di Gruppo CAP e Gianluca Cecere, fotografo. L’evento si profila come occasione di riflessione ulteriore e a più voci sul tema del Watergrabbing – accaparramento di risorse idriche – soggetto della mostra “Watergrabbing, a story of Water”, ospitata presso le sale del Centro Stoà in occasione della VI edizione del Festival Fotografico Europeo, fino all’11 aprile 2018.

Il fenomeno verrà analizzato nei suoi molteplici aspetti su scala internazionale da Bompan e Cecere. Si indagheranno gli impatti dell’accaparramento delle risorse idriche e della violazione del diritto dell’accesso all’acqua.  «Le storie che abbiamo raccolto in questo progetto raccontano di famiglie cacciate dai loro villaggi per fare spazio a dighe, inquinamento dell’acqua per scopi industriali che portano beneficio a pochi e danneggiano gli ecosistemi, controllo delle fonti idriche da parte di forze militari per limitare lo sviluppo di popolazioni, mancanza di infrastrutture che colpiscono sopratutto donne e bambini. Dal Mekong al Nilo, dagli Usa all’Italia, questo evento vuole riportare il tema del diritto all’acqua al centro del dibattito», spiega Emanuele Bompan, autore insieme a Marirosa Iannelli del progetto.

Alessandro Russo, presidente di Gruppo CAP, gestore del servizio idrico nel territorio della Città metropolitana di Milano e di alcuni Comuni nelle province di Monza e Brianza, Pavia, Varese, Como approfondirà alcuni aspetti relativi al tema a livello locale.

Nel corso della serata, nei week end successivi e su appuntamento la mostra sarà aperta al pubblico.  Un’ulteriore serata di approfondimento verrà proposta mercoledì 11 aprile, alle ore 21 grazie alla presenza di Marirosa Iannelli, ricercatrice presso la London School of Economics e autrice insieme a Emanuele Bompan del libro Watergrabbing – le guerre nascoste per l’acqua nel XXI secolo, primo libro italiano sull’accaparramento delle risorse idriche.

La mostra realizzata da Osservatorio Watergrabbing è sostenuta da Gruppo CAP, Fondazione LIDA ed European Journalism Center – IDR Grant,e patrocinata da WWF Italia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 aprile 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore