La sinistra legnanese si stringe attorno al Salice dopo l’annullamento del concerto

Le diverse sigle della sinistra in città hanno sottoscritto una nota in cui invitano tutti al centro sociale di Mazzafame a sostegno degli organizzatori e dei Punkreas "a cui è stato vietato il concerto del 25 Aprile"

punkreas

Tutti a Mazzafame. Questo l’appello di Partito della Rifondazione Comunista, Sinistra Italiana, Art1- Mdp, Rete Antifascista, Legnano in Comune all’indomani dell’annullamento del concerto dei Punkreas del 25 aprile da parte degli organizzatori a causa del mancato rilascio dei necessari permessi da parte dell’amministrazione comunale.
Tutti i partiti e movimenti della frastagliata galassia della sinistra si sono uniti in una nota di sostegno alle associazioni che gestiscono il centro sociale Pertini e alla band. L’invito per tutti è a partecipare alla giornata di festa a Mazzafame, anche senza concerto.

Come forze politiche che hanno aderito all’evento esprimiamo tutta la nostra solidarietà e la nostra vicinanza alle associazioni ATI MAZZAFAME, Salice Legnano, Associazione Laboratorio di Quartiere Mazzafame, Associazione Circolo S. Teresa Mazzafame, organizzatrici dell’iniziativa.

Visto il successo nel 2016 e 2017 con migliaia di giovani intervenuti, ci sembrava che avesse lasciato il segno e sancito il ruolo del concerto del 25 Aprile a Mazzafame come uno degli appuntamenti irrinunciabili per la Giornata della Liberazione a Legnano, in aggiunta ed a completamento delle manifestazioni istituzionali che da anni celebrano il 25 aprile a Legnano.

Invece, a dispetto della libertà di espressione e proprio durante la giornata della Liberazione dal nazifasciamo in onore ai nostri partigiani che hanno combattuto per ridare la libertà al popolo italiano, l’attuale Giunta leghista di legnano ha invece impedito di mantenere questa eredità che vede coinvolti giovani, associazioni e volontari, decidendo di organizzare le altre manifestazioni e ostacolando l’organizzazione del Concerto dei Punkreas fino a ottenerne il divieto, asserendo motivazioni pretestuose e inventate come quella dei problemi di ordine pubblico.

Riteniamo gravissimo questo impedmento da parte della giunta Fratus. E allora a chi giova la rinuncia di una manifestazione in periferia? Non certo alla cultura ed al buon nome della Città di Legnano Viene mantenuto il programma pubblicato fatta eccezione per il concerto del gruppo Punkreas.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 aprile 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore