Le Arturiadi compiono 33 anni, le ultime dell’era Moscheni

Edizione ricchissima per le olimpiadi del Liceo Tosi con Giusy Versace e una delegazione del Milan. Si tratta dell'ultimo manifestazione organizzata da Maurizio Moscheni che l'anno prossimo andrà in pensione

Le arturiadi 2018

33° edizione per le Arturiadi. Un appuntamento, quello delle olimpiadi del Liceo Tosi di Busto Arsizio che quest’anno è stata ancora più importante: oltre allo sport c’è stato il passaggio di testimone fra l’organizzatore storico, il professor Maurizio Moscheni che è prossimo alla pensione e alcuni genitori, studenti ed ex studenti e docenti attuali motivati a far continuare la storia di questo  evento.

Galleria fotografica

Le arturiadi 2018 4 di 11

Questa giornata, nata come manifestazione sportiva di atletica, si è sempre più sviluppata  nell’arco degli anni in evento dove il coinvolgimento non riguardava solo una specialità sportiva  ma anche esibizioni spettacolari, danza, ginnastica artistica e balletti con simpatiche coreografie gestite completamente dagli studenti del Tosi delle classi 5. Presenti oltre 250 ex studenti che attraverso Instagram “arturiadi2018” si sono prenotati per vivere questo evento. Lo stadio era strapieno oltre 1500 persone hanno assistito a questa edizione.

Quattro ore e mezzo di spettacolo quelle che sabato si sono svolte nel campo di atletica della città che ha avuto proprio in questa disciplina l’elemento portante. Madrina d’eccezione è stata Giusy Versace, la campionessa paralimpica ora Senatrice d’Italia. Ha salutato e premiato i neo campioni del mondo dei campionati studenteschi che a Nancy , lo scorso giugno, allenati dal Prof. Maurizio Moscheni, hanno conquistato quello che mai una scuola lombarda aveva raggiunto e cioè due titoli mondiali nella staffetta (nuovo record italiano studentesco) e nei 400m oltre a uno splendido 5 posto nella classifica generale delle nazioni. Il suo coinvolgimento è stato tanto sentito da farle lanciare una splendida proposta per il prossimo anno mentre vedeva sfrecciare i ragazzi sulla pista, dicendo: “nel caso sono pronta a mettere le mie gambe da corsa per partecipare ai 100m”.

Le Arturiadi riservano sempre delle sorprese e anche quest’anno i fuochi d’artificio non sono mancati: Oltre a Giusy Versace è stata presente una delegazione del A.C. Milan con il giocatore Fabio Borini e il preparatore atletico Bruno Dominici, nomi noti che hanno alle spalle una prestigiosa carriera e che hanno saputo dare una positiva immagine di questo mondo che spesso viene visto ricco solo di  maleducazione. Ci sono state poi spettacolari evoluzioni sul trampolino elastico da parte di 8 studenti e una  splendida e raffinata danza moderna che la studentessa Chiara Tartaglia ha dedicato al ricordo di Antonino Enea, un impegnato applicato di segreteria del nostro liceo appena scomparso e tante altre simpatiche coreografie dei nostri studenti.

Non sono ovviamente mancati risultati tecnici particolarmente interessanti di atletica, fra cui  segnaliamo il  41,68 metri nel lancio del disco, seconda prestazione di istituto conquistata da Luca Abadini e un nuovo record di istituto sui 100metri stabilito dallo studente Leonardo Cagelli 2’35”07 nell’ultima gara individuale che resisteva dal 2004. Ora si apriranno il 19 aprile le fasi provinciali di atletica e una cosa è garantita da Moscheni: «il liceo Tosi ancora una volta sarà fra i protagonisti di questa splendida attività sportiva».

Per sapere quali sorprese ci riserverà la 34° edizione delle Arturiadi 2019 i neo presentatori Riccardo Torresan, Alberto Cremonese (ex studenti) e Giacomo Caccia ci stanno già pensando e se qualcuno volesse contribuire con qualche idea sono pronti a considerarla: seguiteli su instagram arturiadi2018

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 aprile 2018
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Le arturiadi 2018 4 di 11

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore