Dopo l’esplosione di Rescaldina, il ringraziamento del sindaco

Pompieri e poliziotti, commercianti e associazioni, la Bpm e tanti cittadini comuni: nei ringraziamenti del sindaco la storia della risposta solidale al dramma

Esplosione palazzina Rescaldina Milano

Il sindaco di Rescaldina Michele Cattaneo, da due settimane, segue la complicata vicenda della palazzina sventrata da un’esplosione in via Brianza, il sabato di Pasqua. Dopo aver raccontato la risposta solidale del paese, la raccolta fondi, gli eventi a sostegno degli sfollati, pubblichiamo qui anche i ringraziamenti proprio del primo cittadino

 

Ancora una volta, e non sarà l’ultima, torno a dire “Grazie”.

Grazie è una parola che ho usato moltissimo in questi giorni, l’ho usata con i tanti cittadini che hanno chiamato o mandato un messaggio per offrire un aiuto o chiedere un’informazione.

L’ho usata con i commercianti di Rescaldina che in meno di una settimana hanno trasformato un semplice momento di festa in un grande evento di solidarietà raccogliendo più di 5000 euro in una sola giornata.

L’ho utilizzata ancora con i miei amici sindaci che hanno fatto da cassa di risonanza per i bisogni dei nostri concittadini presso le loro imprese. Ho ringraziato gli Amici del Musical che in una sera hanno raccolto più di 1500 euro facendoci divertire e insegnandoci che la vita continua, soprattutto se siamo capaci di stringerci l’uno con l’altro. Grazie a Giorgio Almasio e allo staff di Donne in Canto che hanno dedicato lo spettacolo di domenica sera alla raccolta di fondi. Vorrei ringraziare chi ha donato 1 euro, così come chi ne ha donati 1000, ognuno dà quello che può ed anche questo è il bello di questa grande famiglia che si chiama Rescaldina.

Grazie a BPM Banco Popolare, al suo Presidente Umberto Ambrosoli, al direttore di filiale Mario Parma e al direttore della tesoreria per avere trovato le soluzioni per potere arrivare all’apertura del conto per la raccolta degli aiuti.

Ho detto grazie, ancora una volta al Presidente di Regione Lombardia Fontana, con l’Assessore Stefano Bolognini, con il responsabile della Direzione Generale Carmelo di Mauro e Paolo Formigoni dirigente del settore Welfare: tutti si sono attivati con sollecitudine, comprensione ed umanità per arrivare a tempo di record alla delibera che stanzia più di 37000 euro per le famiglie sfollate. Grazie ad ALER che ci ha messo a disposizione gli appartamenti e che sta facendo di tutto per renderli abitabili in tempi brevissimi.

michele cattaneo sindaco rescaldina
il sindaco Cattaneo nella sala consiliare

Un grazie non può non andare a tutto il personale comunale che si spende senza sosta per risolvere i grandi e i piccoli problemi che nascono ogni giorno.

Grazie ancora alla CARITAS che ci supporta nello smistamento dei beni.

Un pensiero grato infine va a quei Vigili del fuoco, Carabinieri, Poliziotti che giorno e notte presidiano la palazzina di via Brianza. Grazie, anche da parte loro, per i cittadini che portano torte, cioccolato, caffè, the, che aiutino a trascorrere le notti nella tenda da campo.

Il sindaco
Michele Cattaneo

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 aprile 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore