Margaritella (Uil): “Condanniamo qualunque provocazione sul 25 Aprile”

Dalla Uil Milano e Lombardia anche l'appello a vigilare contro la propaganda di stampo fascista sui social network

Uil

Dalla Uil Milano e Lombardia arriva una chiara condanna a qualunque provocazione riguardante la Festa della Liberazione, ma anche l’appello ad una vigilanza sempre più attiva contro la propaganda di stampo fascista, anche e soprattutto sui social network.

«Oggi è più che mai importante ricordare l’attualità della ricorrenza del 25 Aprile – scrive il Segretario generale della Uil Milano e Lombardia Danilo Margaritella – soprattutto davanti al preoccupante emergere di movimenti di estrema destra sia in Italia che in Europa; con il pretesto di opporsi all’immigrazione, questi movimenti neofascisti si rendono protagonisti o ispirano episodi di violenza inaudita».

«Non basta però condannare – prosegue Margaritella – occorre fare qualcosa di concreto per riaffermare i valori della democrazia e della libertà. La violenza neofascista si manifesta per le strade ma anche purtroppo sui social network e in rete».

L’auspicio della Uil  è che il disegno di legge Fiano completi il suo iter parlamentare e venga approvato anche dal Senato: «Non si può rimanere passivi davanti alla propaganda neofascista che circola indisturbata sui social network senza alcuna censura; un segnale positivo arriva dal Comune di Milano, che ha approvato il regolamento che vieta di concedere luoghi per manifestazioni di stampo fascista».

Dalla Uil Milano e Lombardia una chiara condanna a qualunque provocazione riguardante la Festa della Liberazione, a partire dal tentativo di pseudo rievocazione storica proposta dal Comune di Cologno Monzese, che aveva organizzato, proprio in occasione del 25 aprile, una manifestazione con protagonista un campo militare nazista: «Un oltraggio alla Resistenza – conclude il segretario – che per fortuna è stato sospeso ma che dimostra quanto sia importante il dovere di ricordare e di fare memoria della Liberazione dell’Italia dal nazifascismo, soprattutto nei confronti delle giovani generazioni».

Al corteo di Milano insieme a Margaritella interverrà anche il segretario generale nazionale Uil Carmelo Barbagallo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 aprile 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore