Oltre 18.000 tablet elettorali consegnati alle scuole

Gli ulteriori 4 mila dispositivi elettronici saranno custoditi dalla Regione Lombardia per futuri impieghi,

Avarie

«Ad oggi, sono arrivate 587 richieste per un totale di 18.493 dispositivi, senza contare quelli già assegnati per la sperimentazione (circa 1.500). Alle scuole sono stati già consegnati 17.024 dispositivi. I restanti saranno recapitati nelle prossime settimane. Gli ulteriori 4 mila dispositivi elettronici saranno custoditi dalla Regione Lombardia per futuri impieghi, per esempio per i referendum sulle fusioni dei Comuni».

Lo specifica una nota di Regione Lombardia relativa all’Informativa presentata oggi in giunta regionale in merito alla distribuzione alle scuole dei dispositivi elettronici utilizzati in occasione del referendum per l’Autonomia dello scorso 22 ottobre.

«Il 18 dicembre scorso – prosegue il comunicato – circa 1.500 “voting machine” sono state consegnate a 57 Istituti scolastici selezionati dall’Ufficio Scolastico Regionale per effettuare una sperimentazione sull’utilizzo dei dispositivi a scuola. Quasi tutte le scuole contattate, a distanza di un mese, hanno dichiarato di voler continuare ad utilizzare le voting machine a scuola (2 sole eccezioni), principalmente per la consultazione di documentazione online per ricerche o altre attività, l’utilizzo di piattaforme/software in cloud e la compilazione del registro elettronico da parte dei docenti».

«A seguito di questi risultati – conclude la comunicazione – Regione Lombardia – attraverso l’Ufficio Scolastico Regionale – il 28 febbraio scorso ha inviato una circolare a tutte le scuole lombarde invitando tutte quelle interessate a chiedere in comodato d’uso gratuito una quota di dispositivi da utilizzare in ambito didattico. Il quantitativo standard indicato è stato di 25/30 apparecchi, ma è stata lasciata agli istituti la possibilità di chiederne in numero diverso».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 aprile 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore