Parte dalla Scala la maratona di #StemintheCity

Un mese di eventi, il culmine dal 10 al 13 aprile. Cocco, Scavuzzo e Tajani: “Un’occasione per le ragazze per scoprire le possibilità offerte dalle materie tecnico-scientifiche, contribuendo così ad abbattere gli stereotipi di genere”

Avarie

Tutto pronto per la seconda edizione di #STEMintheCity, l’iniziativa promossa dal Comune di Milano per promuovere la diffusione delle discipline tecnico-scientifiche e delle nuove tecnologie digitali come base formativa necessaria ad assicurare un futuro professionale alle nuove generazioni.

L’intero mese di aprile è dedicato a incontri, eventi e momenti di formazione e dibattito che coinvolgono il sistema educativo della Città metropolitana, dalle scuole dell’Infanzia fino all’Università: l’obiettivo è abbattere gli stereotipi di genere che allontanano bambine e ragazze dai percorsi tecnico-scientifici, creando le condizioni per avvicinare le giovani donne alle “carriere STEM”.

Cuore della manifestazione la “Maratona delle STEM”, in programma dal 10 al 13 aprile: un fitto calendario di eventi a cura del Comune di Milano e realizzato grazie al supporto dei main partner Intesa Sanpaolo,  Lenovo e Vodafone.

“Insieme a tutte le realtà che hanno deciso di supportare il Comune di Milano – dichiara l’assessore alla Trasformazione digitale e Servizi civici Roberta Cocco – abbiamo composto un programma articolato – rivolto non solo alle giovani studentesse milanesi, ma anche a educatori e genitori – che racconta le possibilità offerte dalle materie tecnico-scientifiche nel mondo del lavoro. In un’epoca sempre più digitale le nuove generazioni sono chiamate a confrontarsi con un mondo in totale trasformazione e solo avendo a disposizione le giuste competenze potranno davvero essere protagoniste di questo cambiamento”.

È un’iniziativa a cui teniamo in modo particolare, affrontare i pregiudizi che tendono ad allontanare le donne dalla cultura scientifica è un tassello fondamentale verso una reale parità di genere – commenta la vicesindaco Anna Scavuzzo -. Ed è a Maria Gaetana Agnesi che abbiamo voluto dedicare questa seconda edizione di STEMintheCity, in occasione del 300esimo anniversario dalla sua nascita: una donna matematica, filosofa e benefattrice che fu capace di rivoluzionare il modo di insegnare e diffondere scienza, cultura e conoscenza, senza mai dimenticare l’aspetto sociale del suo operare. La sua storia va conosciuta e raccontata, e mi auguro sia di buon auspicio per tutte le ragazze che hanno scelto e che sceglieranno di intraprendere carriere nelle discipline STEM”.

Per avvicinare i giovani alle opportunità di lavoro offerte dalle discipline tecnico-scientifiche e della conoscenza delle nuove tecnologie digitali – spiega Cristina Tajani, assessore alle Politiche per il Lavoro e Attività produttive – abbiamo pensato a tre momenti di confronto, a cominciare da quello di martedì 10 aprile presso l’Acquario Civico dove insieme a LinkedIN daremo vita a 2 workshop gratuiti per affinare le modalità di ricerca di lavoro on line: istruzioni per l’uso, mentre la giornata di giovedì 12 aprile sarà dedicata a un vero e proprio Recruiting Day per favorire l’incontro tra i giovani e le imprese con oltre 25 partner presso il Milano Luiss Hub di via D’Azeglio. Infine, per tutto il mese di aprile, faremo scoprire i segreti, le opportunità creative e lavorative offerte dalle nuove Botteghe Artigiane Digitali grazie alla collaborazione con i più conosciuti Fab Lab cittadini – Yatta, We Make, AFOL, Opendot, Ideas Bit Factory, Vectorealism, Makers Hub – per aiutare i ragazzi a riscoprire il valore dell’artigianato tra tradizione e innovazione” .

Ad aprire ufficialmente la quattro giorni sarà l’evento “Imagining a New World – Nuove frontiere, per una scienza delle possibilità”, in programma martedì 10 aprile alle 9.30 al Teatro alla Scala. Sul palco, moderati dalla giornalista di Sky Lavinia Spingardi, si alterneranno professionisti, scienziati e personalità legate al mondo della tecnologia e dell’innovazione che racconteranno alla platea di ragazzi e ragazze l’importanza della formazione scientifica anche a partire dalle loro esperienze: Diana Bracco (presidente Fondazione Bracco), Caroline Petit (vicedirettore UNRIC e rappresentante UN) e Diego Piacentini (Commissario straordinario per l’attuazione dell’Agenda digitale), Barbara Caputo (coordinatrice del VANDAL Laboratory all’Istituto italiano di tecnologia), Michela Matteoli (direttore dell’Istituto di Neuroscienze del CNR e del Neurocenter di Humanitas), Alessandra Nicolosi (ricercatrice e fondatrice di M2Test), Federica Maddalena (Capitano dell’Aeronautica Militare), Paola Corna Pellegrini (AD Allianz Worldwide Partners), Manuela Lavezzari (Marketing Director, Lenovo EMEA), Sabrina Baggioni (5G Program Director Vodafone Italia), Silvia Foschi (responsabile patrimonio storico artistico e attività culturali Intesa San Paolo) e Diana Bianchedi (campionessa olimpica di scherma).

Durante la maratona le giornate saranno ricche di corsi di formazione, sessioni di role modeling, dibattiti, come quello in programma giovedì 12 aprile alle 19 nella Sala Consiliare del Municipio 1 di via Marconi dal titolo “Donne in politica – La strada che porta alla democrazia” con ospiti del panorama politico locale e nazionale. Grande spazio anche alle opportunità di training e orientamento professionale, con iniziative per studenti di tutte le età: dai giochi a quiz e laboratori in programma alla Fabbrica del Vapore mercoledì 11 e giovedì 12 aprile, per dimostrare come la matematica e le nuove tecnologie digitali siano alla portata di tutti, passando per uno speciale hackathon rivolto alle studentesse delle scuole superiori, con l’obiettivo di sviluppare un’app che aiuti le ragazze milanesi a vivere meglio la città (dalle 9 alle 21 di mercoledì 11 aprile, alla Microsoft House) fino al primo career day #melomerito organizzato a Milano da Employerland presso il Luiss Hub per tutta la giornata del 12 aprile.

Spazio anche alla riflessione su donne e tecnologia, con la presentazione della ricerca inedita di Webranking, “Risparmio tempo: compro online – Il comportamento d’acquisto delle donne su Internet”, in programma il 12 aprile a partire dalle 9.30 nella Sala Arazzi di Palazzo Marino.

Tra gli eventi dedicati ai genitori: il talk show “Il futuro siamo noi! Le ragazze, i percorsi STEM e la relazione con la tecnologia”, mercoledì 11 aprile dalle 18:30 alle 20 all’Acquario Civico, per riflettere sul ruolo fondamentale delle famiglie nel supportare e indirizzare le scelte future dei ragazzi; “Riconoscere il talento”, in programma nella Sala Alessi di Palazzo Marino giovedì 12 aprile dalle 18.30 alle 20: Francesca Valla (educatrice nota al grande pubblico come Tata Francesca) dialogherà con le mamme e i papà in un workshop interattivo e insieme rifletteranno sugli stereotipi e i pregiudizi ancora persistenti riguardo alle materie STEM; Il futuro è come lo vuoi, organizzato da Valore D: incontro aperto a genitori e figlie, a cui partecipano in veste di “role-model” donne d’azienda, rappresentanti delle istituzioni, giornaliste. Al dibattito seguirà la proiezione del documentario realizzato da Discovery Channel “Sogni in grande. Piccole storie di bambine coraggiose” (il 12 aprile dalle 18.30 alle 21.00 all’Anteo – Palazzo del Cinema di via Milazzo, 9).

L’evento di chiusura, previsto nella Sala Alessi di Palazzo Marino venerdì 13 aprile a partire dalle 9.30 sarà poi l’occasione per riflettere sulle tematiche emerse durante la manifestazione, con uno speciale approfondimento dedicato al lavoro. In serata, alle 20.30, grande spettacolo di chiusura al Teatro Fontana con Roberto Vecchioni, Daria Colombo e Ilaria Biagini protagonisti del recital “La forza delle donne” a ingresso libero sino a esaurimento posti.

Tutte le informazioni e le modalità per partecipare ai singoli eventi della maratona sono disponibili al linkwwww.comune.milano.it/steminthecity

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 aprile 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore