Progetto Nuova Vita cambia casa: “Un computer a chi ci aiuta con il trasloco”

L'associazione che rigenera computer sta effettuando un trasloco in nuovi magazzini e cerca volontari per l'allestimento. L'appuntamento è per sabato

progetto nuova vita

I computer rotti, quelli che non vanno o quelli che sono troppo lenti quando finiscono tra le mani dei volontari di Progetto Nuova Vita rinascono, letteralmente. Perché l’associazione si occupa proprio di questo: di far resuscitare i vecchi computer, evitando la produzione di rifiuti e permettendo a scuole, associazioni o a chi è in difficoltà di avere un pc.

«Fino ad un mese fa avevamo 5 magazzini stracolmi di materiale -spiega Massimiliano de Cinque, presidente dell’associazione-. Quasi un anno fa abbiamo quindi chiesto al Comune di Olgiate Olona un locale unico per stoccare il materiale e grazie soprattutto all’interesse dell’assessore Leonardo Richiusa il mese scorso ci sono state consegnate le chiavi del magazzino sottostante la scuola elementare del Gerbone». Trasferire tutto ciò che c’è nei magazzini però non è facile e così «settimana scorsa abbiamo pubblicato un appello per il trasloco e una ventina di persone hanno deciso di aiutarci; uno di loro è venuto con un camioncino grazie al quale abbiamo potuto trasportare anche materiale voluminoso dai magazzini che la Cassano Magnago Servizi ci ha concesso da qualche anno».

Ma ora che tutto è nel nuovo magazzino, bisogna allestirlo. Proprio per questo «sabato prossimo saremo ancora nel deposito per completare l’allestimento interno». Per ringraziare chi metterà a disposizione tempo e muscoli «a tutti coloro che hanno partecipato settimana scorsa è stato consegnato un computer ricondizionato, offerta che ripeteremo anche il prossimo weekend». Chiunque fosse interessato a partecipare può manifestare la sua disponibilità inviando una mail a info@progettonuovavita.it

di marco.corso@varesenews.it
Pubblicato il 17 aprile 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore