Un weekend in azienda…per conoscere il Ticino

Per la prima volta un’azienda, la Five Intralogistics, ha invitato i suoi dipendenti e le loro famiglie a trascorrere un pomeriggio tra la natura del Ticino per conoscere il territorio in cui opera

festa parco del ticino

Sabato 14 aprile la Five Intralogistics S.p.a di Lonate Pozzolo ha organizzato in collaborazione con il Parco del Ticino il “Family green day” con l’obiettivo di  far conoscere ai 240 dipendenti e alle loro famiglie le peculiarità e l’alto valore ambientale del territorio  in cui l’azienda opera da 60 anni, ossia il Parco del Ticino.

La giornata si è aperta con un incontro presso la sede dell’azienda durante il quale il direttore, Claudio Peja, ha  presentato il Parco, illustrando le sue peculiarità ambientali della Valle del Ticino, uniche nel loro genere tanto che nel 2002 ha ottenuto il  riconoscimento  dall’Unione Europea quale Riserva della rete internazionale Man & Biosphere, riconoscimento confermato nel 2014. Il pomeriggio è proseguito al Centro Parco ex Dogana Austroungarica dove è stato proiettato il filmato “Omaggio al Ticino”, e si è concluso con due escursioni con le guide naturalistiche del Parco che hanno accompagnato i dipendenti e le loro famiglie a toccare con mano la bellezza di questo territorio a due passi da Malpensa .

«Riteniamo l’evento molto  importante – commenta il direttore Claudio Peja-, nata dall’iniziativa di un’azienda  che ha dimostrato grande sensibilità  per l’ambiente in cui opera da anni. Un territorio la cui qualità è frutto di un sistema di pianificazione applicato dal nostro Ente da oltre 40 anni».

La Fives Intralogistics S.p.A. è un’azienda italiana con più di 60 anni di esperienza nella progettazione e produzione di sistemi per la movimentazione e lo smistamento. L’azienda nasce nel 1957, col nome di Carpenterie Metalliche Lonatesi s.r.l. (CML), ma già nei primi anni di attività, oltre ad occuparsi dei lavori tipici di carpenteria, progetta e produce nastri trasportatori e impianti completi di trasporto per cave, seguendo le richieste di un’industria, quella estrattiva, particolarmente fiorente nella zona. La fase di crescita dell’azienda avviene dapprima in ambito nazionale di pari passo con l’individuazione di nuovi sbocchi di mercato e con l’identificazione di nuove opportunità nel settore della movimentazione interna, nell’applicazione di sistemi per il trasporto terre in fonderia, ma, soprattutto, in ambito postale. Grazie all’esperienza acquisita nel trattamento di effetti postali quali pacchi, pacchetti e sacchi, l’azienda sviluppa negli anni 70 la prima delle proprie tecnologie di smistamento (macchina lineare) seguita a pochi anni di distanza, negli anni 80, dal sistema cross-belt (sistema ad anello), la cui evoluzione rappresenta ancora oggi l’avanguardia delle tecnologie di smistamento. L’azienda si afferma dapprima sul mercato Europeo nei segmenti della Vendita per Corrispondenza e degli Spedizionieri e successivamente anche in paesi extraeuropei come Stati Uniti e Giappone. L’azienda passa progressivamente da una logica manifatturiera, alla gestione di commesse e di progetti “personalizzati” anche con il supporto di fornitori esterni. Nel 1996 la “CML Handling Technology” entra a far parte del gruppo multinazionale Sandvik AB, mentre nel 2007 la società viene ceduta da Sandvik al gruppo Fives. Attualmente la Fives Intralogistics ha un organico di circa 240 dipendenti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 aprile 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore