Voci di donne al Teatro Foce

Mercoledì 18 aprile alle 20.30 la Compagnia SuPerGiù presenta "Storie di voci"

Canton Ticino teatro e spettacoli

Nuovo appuntamento per la rassegna Home del Teatro Foce di Lugano. Mercoledì 18 aprile, alle 20.30, la compagnia SuPerGiù presenta “Storie di voci”.

Lo spettacolo vede in scena quattro donne e storie diverse, con uno scopo comune: ricordare, darsi voce. Si incontrano in una sorta di limbo, dove parlano di sé e di altre e della loro terra. Un universo immaginario dove realtà, ricordi, illusioni e gesti concreti si amalgamano per raccontare di queste voci a lungo rimaste mute. Da un lato una giornalista e anche scrittrice in lotta per il diritto di voto. Dall’altro un’artista forse disillusa, e poi ci sono l’eterea, che è tutte le donne, e l’orchestrante che unisce. Uno spazio di parole che dicono di un sé e di un’ essenza ancora da trovare, una storia da riscrivere.

La compagnia SuPerGiù era una compagnia nata per diffondere cultura attraverso svariate forme artistiche e per dar voce a personaggi a volte ignorati dalla storiografia “ufficiale”. Oggi è una compagnia che cerca di interpretare il contemporaneo indefinito e l’andare su e giù degli eventi.

Prezzi . Biglietto intero: 20.– CHF / Con Lugano Card e Lugano Card City: 15.– CHF AVS, AI: 15.– CHF / Con Lugano Card e Lugano Card City: 10.– CHF Giovani (<26 anni): 10.– CHF / Con Lugano Card e Lugano Card City: 7.– CHF Prevendite online www.biglietteria.ch

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 aprile 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore