Acquerelli al battistero di Velate

Appuntamento a Velate sabato 19 maggio per il vernissage della mostra di acquerelli “Aquea. Acquarelli in Battistero” di Gabriele Tadini

eventi Varese

Appuntamento a Velate sabato 19 maggio per il vernissage della mostra di acquerelli “Aquea. Acquarelli in Battistero” di Gabriele Tadini.

In mostra le ultimissime tendenze dell’acquarello, oltre a classici inediti dell’artista gemoniese, celebre per le sue bellissime nevi, i borghi silenziosi e pieni di luce, i mazzi di ortensie e l’acqua di Venezia o del Lago Maggiore”.

Il programma è a cura di Carla Tocchetti e si svolgerà a Varese, al Battistero di Velate, in piazza Santo Stefano, dal 19 maggio al 10 giugno 2018.

I giorni di apertura – nel weekend – vedranno l’artista sempre presente: venerdì dalle 15 alle 18, sabato e domenica dalle 10 alle 18, e su appuntamento (battisterodivelate@gmail.com).

Ricca e originale la sequenza di eventi che accompagnano l’esposizione: sabato 19 maggio alle 18.30 il Vernissage in Battistero è con la band “Zingari felici”, domenica 20 maggio è prevista una dimostrazione live di dipinti ad acquarello, sabato 2 giugno alle 11.30 il Maestro Tadini dipingerà in diretta uno scorcio del Borgo di Velate, domenica 10 giugno alle 16.30 si chiude con il suggestivo recital di musica e poesia “Solo posti in piedi” del trio Lindbergh.

Dopo l’esperienza delle “Stanze d’artista” al Sacro Monte di Varese (2016), Gabriele Tadini ha deciso di ripercorrere anche al Battistero di Velate la formula dell’artista che incontra il suo pubblico: durante la mostra sarà possibile accedere anche ad alcune minisessioni di avviamento all’acquarello. Sabato 26 maggio alle 16 , domenica 3 giugno alle 16, sabato 9 giugno alle 16, sarà possibile iniziare a scoprire i segreti della celebre tecnica acquarellistica, particolarmente difficile, ma in grado di dare risultati estremamente raffinati e suggestivi come, nella poetica di Gabriele Tadini, la magia di paesaggi urbani e non, metropoli e paesi, spesso romanticamente impreziositi dall’effetto di una nevicata o dei riflessi di una pioggia.

In caso di interesse a proseguire con l’apprendimento, vi sarà la possibilità di continuare i corsi con il Maestro in altra sede.

Gabriele Tadini è nato a Varese e vive nella zona del Lago Maggiore.

Ha iniziato a dipingere all’inizio degli anni 80 proseguendo la sua formazione con uno dei più grandi acquarellisti italiani, Silvio Bonelli, per circa sei anni fino alla scomparsa dell’Artista. Predilige dipingere scene della vita di tutti i giorni, zone di campagna, montagna, città e borghi nei momenti di luce più caratteristica. Ha partecipato a mostre collettive con le Associazioni degli Artisti Varesini in gallerie della provincia, in sale espositive di particolare pregio, e con A.I.A. Associazione Italiana Acquerellisti, a Milano, Colonia, Cina, Colombia.

L’esposizione “AQUEA Acquarelli in Battistero di Gabriele Tadini” gode del patrocinio dell’Associazione Italiana Acquerellisti (AIA), fondata nel 1974 a Milano e subito espansa a livello internazionale. Nel 1998 AIA ha fondato insieme alla corrispondente Associazione belga, l’European Confederation of Watercolour Societies (ECWS) che oggi raccoglie ben 13 associazioni di acquerellisti. Il programma ha anche il patrocinio di Fondazione Comunitaria del Varesotto e di Beautiful Varese International Association.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 maggio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore