Varese News

Andrea Avveduto racconta il dramma siriano

Il giornalista e scrittore ospite del Centro Culturale Tommaso Moro

siria

Il giornalista e scrittore Andrea Avveduto sarà ospite il 30 maggio a Gallarate per una serata sulla Siria, invitato dal Centro Culturale Tommaso Moro

Sono passati sette anni da quando iniziarono in Siria le prime dimostrazioni pubbliche contro il governo centrale di Bashar al-Assad, dimostrazioni che poi si sono trasformate in rivolta su scala nazionale e quindi in una guerra civile nel 2012. Con il radicalizzarsi degli scontri si sono aggiunte forze estremiste di stampo salafita che, anche grazie agli aiuti di alcune nazioni sunnite del Golfo Persico, si sono poste come principale obiettivo l’instaurazione della Shari’a. Nel quadro di una rigorosa ricostruzione storica, vogliamo ripercorrere le tappe fondamentali di questa guerra, aiutati dalle immagini che testimoniano il dramma vissuto dalle popolazioni. In particolare poi vogliamo conoscere meglio la dolorosa e bellissima testimonianza delle comunità cristiane ancora presenti in Siria: per imparare ed in qualche modo condividere.

L’appuntamento è mercoledì 30 maggio 2018,alle 21, nell’Aula Magna Istituto Sacro Cuore, via Bonomi 4, Gallarate.

Andrea Avveduto, giornalista e scrittore, nato a Novara nel 1984. Dopo la laurea in Scienze Politiche, debutta su RAI 3 come analista televisivo per TV Talk e nel 2010 si trasferisce a Gerusalemme per lavorare al centro televisivo della Custodia di terra Santa. Rientrato a Milano nel 2013, cura la comunicazione per l’Associazione pro Terra Sancta e scrive di Medio Oriente su diverse testare italiane di rilievo nazionale. Nel 2012 ha pubblicato il libro “Aggrappati alle radici. Storie e volti dei cristiani in Terra Santa” e nel giugno 2013 “Kikot, la partita più importante”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 maggio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore