Arcisate Stabio, sondaggio di Regione Lombardia sull’uso dei parcheggi

Sondaggio tra gli utenti per valutare abitudini ed esigenze di chi raggiunge in auto la stazione per poi recarsi al lavoro o a scuola in treno

cantello - ferrovia arcisate stabio

A quattro mesi dall’avvio della Arcisate Stabio è tempo di decidere come gestire i parcheggi delle tre stazioni di Induno Olona, Arcisate e Cantello Gaggiolo.

Ieri mattina alcuni addetti di Regione Lombardia hanno effettuato il previsto sondaggio per valutare abitudini ed esigenze di chi raggiunge in auto la stazione per poi recarsi al lavoro o a scuola in treno.

Alcuni rilevamenti erano già stati effettuati nei mesi scorsi dai tre comuni, che ora, insieme ai dati raccolti da Regione Lombardia, avranno gli elementi per decidere come gestire le aree di sosta.

L’obiettivo è quello di garantire un corretto utilizzo dei parcheggi, in modo che possano usufruirne tanto i pendolari che utilizzano quotidianamente il servizio ferroviario, quanto gli utenti occasionali, ai quali deve essere garantita la possibilità di parcheggiare per periodi più brevi.

In particolare, in questi quattro mesi in cui i parcheggi sono stati lasciati liberi da vincoli e totalmente gratuiti, si è evidenziato il problema del “car pooling“, ovvero dei tanti frontalieri che lasciano la propria auto nei parcheggi della stazione ma non utilizzano il treno e vanno al lavoro in auto con l’auto di un collega, occupando così preziosi spazi destinati agli utenti del treno.

I sindaci dovranno dunque valutare se e come introdurre forme di abbonamento, gratuito o a pagamento, o escogitare un altro sistema per garantire che i parcheggi delle tre stazioni siano riservati a chi il treno lo utilizza realmente.

di
Pubblicato il 16 maggio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore