Evade dai domiciliari: arresto e ancora ai domiciliari

L’uomo, classe 1991 era uscito per andare ai supermercato quando è stato sorpreso dai carabinieri

Avarie

Giudizio per direttissima questa mattina in Tribunale a Varese per un’evasione dai domiciliari.

Nei guai un giovane classe 1991 di Marchirolo sorpreso dai carabinieri al supermercato quando sarebbe dovuto rimanere a casa perché sottoposto ai domiciliari.

L’arresto è stato convalidato e il giudice ha deciso per confermare la misura cautelare degli arresti domiciliari.

L’uomo è conosciuto dai militari di Luino perché accusato di aver messo a segno una serie di rapine, tentate rapine e rapine improprie – furti a cui si aggiunge l’elemento della violenza – nell’ottobre scorso in una sala giochi di Cuveglio e in due esercizi commerciali a Cugliate Fabiasco e a Besozzo.

Di oggi l’ennesima apparizione del ragazzo di fronte al giudice.

di
Pubblicato il 04 maggio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore